Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Consulenza olandese per portare i prodotti ortofrutticoli della Moldavia sul mercato europeo

Quando si tratta del commercio mondiale di frutta e verdura, la Moldavia potrebbe non essere il primo Paese a venirvi in mente, ma in realtà si sta sviluppando rapidamente, con l'aiuto di due esperti olandesi. La Moldavia è in grado di scaricare i suoi prodotti con regolarità, poiché ha buoni rapporti con la Russia e non è interessata dall'embargo russo. Tuttavia, questo non durerà per sempre e il paese si prepara ora a conquistare i mercati europei con la sua produzione orticola.


Piet Schotel controlla alcune merci ortofrutticole

Piet Schotel ha lavorato come consulente agricolo indipendente per circa quindici anni. La sua conoscenza del commercio ortofrutticolo lo rende prezioso per gli esportatori che lavorano all'estero. Li istruisce, insegna loro i pro e i contro riguardo all'esportazione di prodotti in Europa, dove ci sono regole più rigide, sulla qualità, rispetto a quelle cui sono abituati: "Le aziende che supportiamo non hanno una vasta conoscenza del mercato, che invece è necessaria per avere successo. Problemi come calibri, varietà e certificazioni, non sono noti a tutti. Per questo motivo ,cerchiamo di formare e assistere queste aziende, sia nella coltivazione che nella commercializzazione del loro prodotto. Quando capiamo che sono pronti per compiere l'ultimo passo, li portiamo al Fruit Logistica, dove hanno la possibilità di presentare la loro azienda e il loro marchio a tutto il mondo. Devono farlo da soli, non lo facciamo noi per loro. Ma li guidiamo e li assistiamo, dove possibile".

La Moldavia è uno dei Paesi che rientrano nel CBI Export Coaching Program. Schotel lavora a stretto contatto con l'organizzazione locale dei produttori Moldova Fruct, guida dodici aziende e le prepara per il Fruit Logistica che si terrà a Berlino nel 2020.

La Moldavia è un caso speciale, potendo esportare i suoi prodotti in Russia in quanto non è stata inclusa nell'embargo attualmente in vigore.

"I coltivatori e gli esportatori della Moldavia sanno che questa situazione con la Russia non durerà per sempre, quindi cercano di prepararsi qualora l’embargo dovesse terminare, riaprendo le porte a tutti i vecchi fornitori. Così hanno iniziato a migliorare i loro frutteti, che ora sono intensivi. Le loro confezioni sono molto moderne, lo stesso vale per le tecnologie di conservazione a freddo. Tutto è pronto per iniziare delle campagne di esportazione di successo in Europa. Ora tutto ciò di cui hanno bisogno è il giusto know-how", spiega Schotel.

Quando si tratta di commercializzare i suoi prodotti, Schotel ritiene che la Moldavia debba porre l’accento su ciò che la rende unica: "Quando chiediamo loro cosa distingue la loro frutta e verdura dalle altre produzioni, di solito parlano del sapore dei loro prodotti. Il sapore è il loro vero orgoglio. Dicono che il motivo per cui il loro prodotto è unico, è dovuto alla posizione delle loro aree di coltivazione, tra il Mar Nero e le montagne. La combinazione fra la posizione geografica, gli inverni molto rigidi, e abbondanti ore di sole durante la lunga estate, dà come risultato un sapore diverso a frutta e verdura. I coltivatori e gli esportatori moldavi sono convinti di questa loro particolarità. Siamo certi che questo sapore diverso sia quello su cui puntare in ogni piano di commercializzazione".

Sebbene Fruit Logistica sia ancora lontana, Schotel li sta già preparando a questa importante fiera. "Fruit Logistica è dove puoi presentare al mondo la tua azienda e la tua produzione. E' l’evento fieristico perfetto per la Moldavia per far vedere il livello raggiunto con mele, susine e uva da tavola. In realtà, coltivano ancora le uve ner con semi, che non sono molto comuni, perché sono molto più diffuse quelle senza semi. Tuttavia, dopo la giusta preparazione, potranno convincere l'Europa, e forse anche il mondo, che c'è ancora posto per queste produzioni. Come consulente, cercherò di assisterli in ogni fase del percorso, in modo che possano proseguire in futuro, anche senza il nostro aiuto".

Per maggiori informazioni:
Piet Schotel
Fruit Consultancy Europe
Mob: + 31 6 53381897
Email: piet@fruitconsultancy.nl 
Web: www.fruitconsultancyeurope.nl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto