Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il caldo rallenta la produzione di pomodori

In Polonia, la stagione dei pomodori di serra è attualmente in pieno fermento. Tutto sommato, sembrerebbe essere una campagna promettente, ma le temperature in continuo aumento potrebbero causare, nel lungo periodo, dei problemi ai prodotti. Attualmente, secondo un esportatore polacco, c’è la necessità di un buon piano di commercializzazione per i pomodori rosa.

Nel paese, la produzione di pomodori in serra è iniziata a metà marzo, come in ogni stagione: "La raccolta di questi pomodori avviene tra giugno e agosto, e termina verso ottobre. Ed è così anche per la stagione in corso".

Jan Nowakowski, manager della Genesis Fresh, ha dichiarato:" Per molti anni, la Polonia è passata a produrre più pomodori ‘rosa’ con una varietà denominata Tomimaru, un prodotto dal buon aroma, apprezzato dai consumatori polacchi. Coltiviamo anche una maggiore quantità di pomodori a grappolo. La conseguenza di questa stagione è che in Polonia si registra una produzione minore di pomodori rotondi sfusi, in quanto la domanda dei supermercati si concentra sui pomodori rosa e quelli a grappolo. L'esportazione sarà limitata ai pomodori rotondi che rimangono in produzione. Si potrebbe dire che il mercato polacco si sia sviluppato per esportare meno e vendere di più a livello nazionale".

Lo sviluppo dei pomodori coltivati in serra sta andando molto bene, secondo Nowakowski. "La quantità totale della produzione in serra è stimata tra 950 e 1.100 ettari all'anno. La qualità dei pomodori è molto alta, in ogni stagione. L'intero processo di coltivazione è sotto stretto controllo dei moderni sistemi di monitoraggio del clima e dei computer, il che consente la piena tracciabilità e sostenibilità dei prodotti".

Tuttavia, questo sviluppo non significa che la coltivazione non abbia delle sfide da affrontare. "A causa delle estati calde, stiamo affrontando alcune problematiche nella produzione di pomodori in serra. Il tempo sta cambiando e le temperature calde stanno facendo rallentare la produzione. Di conseguenza, vediamo una minore resa per metro quadro e un aumento dei costi di produzione, che crescono quasi ogni anno".

I pomodori che la Genesis Fresh produce sono destinati per la maggior parte al mercato europeo: "I nostri pomodori vengono esportati principalmente nei Paesi dell'Europa occidentale come Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna e Paesi Bassi. Abbiamo anche clienti nei Paesi scandinavi e nel sud dell'Europa, quindi i pomodori polacchi sono conosciuti praticamente ovunque, in Europa. I Paesi della Bielorussia e del Baltico sono nostri vicini e sono sempre felici di importare i nostri prodotti", dice Nowakowski.

"Nei prossimi anni esporteremo in Europa più pomodori rosa e a grappolo. I primi necessitano di un piano specifico di marketing e di una promozione per la loro diffusione. I pomodori a grappolo sono molto conosciuti e saranno un'alternativa valida all'importazione di questi frutti dei Paesi Bassi".

Contatti:
Jan Nowakowski
Genesis Fresh
Tel. +48223783405
Email: info@genesisfresh.com 
Web: www.genesisfresh.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto