Previsto abbondante raccolto di mele per il Regno Unito nel 2019/20

Grazie agli importanti investimenti nei frutteti, che consentono di mettere a disposizione degli acquirenti una maggiore quantità di mele britanniche per tutto l'anno, l'ente commerciale inglese Apple & Apples & Pears (EAP) prevede quest'anno un grande raccolto di mele locali.

Il presidente esecutivo di EAP, Ali Capper: "Nel corso degli ultimi 10 anni, l'industria britannica delle mele ha aumentato la quota di mercato del 50%, investendo oltre 120 milioni di sterline in tecnologia, ricerca e sviluppo. Allo stesso tempo, abbiamo piantato oltre otto milioni di nuovi alberi per continuare a garantire la coltivazione di volumi maggiori di mele di altissima qualità".

"Abbiamo investito molto nei nostri meleti di Gala, Braeburn e Bramley, così come in nuove varietà come Red Windsor, Red Prince, Junami, Jazz, Smitten, Kanzi, Rubens, Opal, Cameo, Kentish Kiss, Magic Star e Flanders Pink. Questo ci consente di avere più disponibilità di mele britanniche durante tutto l'anno".

E ha aggiunto: "Gli acquirenti britannici vogliono prodotti locali. Al momento, solo due su cinque mele fresche consumate nel Regno Unito sono coltivate a livello domestico, ma con questo investimento continuo siamo fiduciosi di poter aumentare questa quota a tre su cinque entro il 2030, portando il Regno Unito più vicino all'autosufficienza. Abbiamo bisogno che i nostri clienti della vendita al dettaglio, servizi di ristorazione e mercato all'ingrosso sostengano pienamente la nostra strategia di crescita, in modo da poter continuare a offrire agli acquirenti mele e pere britanniche di ottimo sapore".

"L'impatto ambientale positivo dei coltivatori britannici di pomacee non si ferma qui. I nostri agricoltori si prendono cura dell'ecosistema locale dentro e intorno ai loro frutteti, dall'attrarre le api e gli insetti impollinatori, all'irrigazione e alle tecniche di riciclaggio dell'acqua che contribuiscono a ridurre al minimo gli sprechi".

Capper ha concluso: "Ci sono tanti motivi di salute per scegliere un 'mela al giorno', ma per noi è importante anche l'acquisto di prodotti britannici per sostenere la nostra economia nazionale e proteggere il nostro bellissimo paesaggio campestre".

Fonte: hortnews.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto