Nuovo materiale genetico dagli Stati Uniti

Grande potenziale per i mirtilli in tutta l'Africa

La statunitense Fall Creek Nursery ha deciso di avvicinarsi all'industria africana aprendo una sua filiale nel Capo Occidentale, e concentrandosi inizialmente su Sudafrica, Namibia, Zimbabwe ed Eswatini (Swaziland).

Trasferimento delle piante di mirtillo nella serra spagnola della Fall Creek (copyright: Fall Creek Nursery)

Le varietà di mirtilli della Fall Creek non sono sconosciute in Sudafrica dove anzi, circa venti anni fa, l’azienda americana ha impiantato e distribuito, attraverso un partner locale, i primi mirtilli. La Fall Creek Nursery ha partecipato all'introduzione dei mirtilli nel Paese e ha lavorato ai protocolli fitosanitari per l'importazione di nuove varietà e alle tecniche di coltivazione per rendere commercialmente redditizia la coltura.

Mentre l'industria sudafricana del mirtillo si sviluppava, "il sole è tramontato sul modello chiuso che ci vedeva coinvolti", afferma Burgert van Dyk, direttore regionale dal maggio di quest'anno, dopo quasi 26 anni al SAPO Trust, l’Organizzazione sudafricana per il miglioramento vegetale.

Un vivaio dedicato alle varietà della Fall Creek sarà creato nel Capo Occidentale (la posizione esatta non è ancora stata definita).

"Porteremo in Sudafrica lo stesso modello di business che abbiamo utilizzato per il resto del settore negli ultimi 42 anni: un modello aperto di disponibilità, basato su due pilastri. Il primo riguarda un catalogo aperto di varietà incluse nei vari programmi gestiti dalla Fall Creek, tra cui il suo, alcuni dei quali comprendono una royalty una tantum, ma senza obblighi di commercializzazione a valle".

"Il secondo pilastro è costituito dalla Fall Creek Collection, una selezione delle varietà più recenti, la cui commercializzazione Fall Creek sta provvedendo a uniformare a livello globale. Viene fornita attraverso una piattaforma di servizio con supporto tecnico avanzato e accesso a vari tipi di pipeline, derivante dalle nostre iniziative di ricerca applicata, a livello globale".

La struttura della Fall Creek Nursery a Pleasant Hill, Oregon, Stati Uniti d'America (copyright: Fall Creek Nursery) 

Eliminare i rischi collegati all'adozione di nuove varietà
"Le nuove varietà portano con sé anche nuovi rischi e i coltivatori sono sottoposti a una crescente pressione nell'innovare e accelerare l'adozione di nuove cultivar", afferma. "Questa pressione è rischiosa, in quanto non tutte le varietà sono facili da coltivare e non tutte sono adatte per ogni coltivatore o regione".

"Attraverso questo modello, stiamo cercando di eliminare i rischi collegati all'adozione di nuove varietà per i coltivatori professionisti del settore. Le condizioni sono fisse e basate sulla sottoscrizione. I costi per impianto e le royalty sono standard e le royalty a valle sono fisse e impostate al di sotto dei costi di altri input orticoli standard, come fertilizzanti e prodotti chimici", spiega Burgert. "La nostra priorità è servire l'industria in crescita e i consumatori di mirtilli, in tutto il mondo".

Burgert fa notare che, in altri territori, la Fall Creek ha un programma che ricorda più quello degli alberi da frutto e dell'uva da tavola, costruito attorno alla creazione del valore di mercato e delle varietà. "E' più orientato al coltivatore e alla commercializzazione. Se e quando sarà il momento, potrebbe arrivare anche in Sudafrica, ma questa possibilità è ancora lontana".

Veduta aerea degli impianti della Fall Creek in Spagna (copyright: Fall Creek Nursery)  

Zero and low cold unit varieties developed in Mexico & Spain
To this end, Fall Creek Nursery’s African offering will mostly be zero and low cold unit requirements varieties, developed at their Mexican and Spanish breeding stations. "Zero cold unit blueberries would lend itself to the climate of the Northern Cape and Namibia, which have similar environments to Spain and Baja California, and lower latitude high elevation regions of the Far North of South Africa which is similar to Central Mexico."

 

Varietà a zero o basso fabbisogno di freddo sviluppate in Messico e Spagna
A tal fine, l'offerta africana della Fall Creek Nursery sarà per lo più costituita da varietà a zero o basso fabbisogno di freddo, sviluppate nei loro impianti di breeding messicani e spagnoli.

"I mirtilli a zero fabbisogno di freddo si prestano al clima del Capo Settentrionale e della Namibia, che hanno ambienti simili a quelli della Spagna e della Bassa California, e delle regioni a latitudine più bassa dell’estremo nord del Sudafrica, simile al Messico centrale".

"C'è interesse per le nostre varietà di mirtilli provenienti dagli agricoltori sudafricani, soprattutto per due motivi. Il primo è garantire una distribuzione del rischio aziendale, per compensare la natura ciclica dei rendimenti su alcune materie prime. I piccoli frutti si presentano sempre più come un'opportunità redditizia, i loro rendimenti sembrano buoni e sono prodotti in crescita in tutto il mondo. Il secondo motivo, che spinge gli agricoltori a concentrarsi sui mirtilli, riguarda l’utilizzo ottimale della loro forza lavoro e delle loro strutture anche durante la bassa stagione".

Inoltre, Burgert sottolinea che i mirtilli a basso fabbisogno di freddo sono precoci, il che è conveniente per i coltivatori sudafricani, dal punto di vista commerciale.

All'interno della serra della Fall Creek nello stato messicano di Jalisco (copyright: Fall Creek Nursery) 

La Fall Creek attualmente serve, con il suo modello di business, il Nord e il Sud America, l'Europa, il Medio Oriente e il Nord Africa. "Lo facciamo con attività controllate al 100% in Stati Uniti, Messico, Perù, Spagna e Paesi Bassi, e partnership in sub-licenza in Canada, Cile, Colombia, Argentina ed Egitto".

Contatti:
Burgert van Dyk
Fall Creek Nursery
Tel: +27 82 454 2285
Email: burgertvd@fallcreeknursery.com
Web: https://www.fallcreeknursery.com/


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto