Peter Hein, della Bayrische Pilzbörse GmbH

I germogli sono molto diffusi in estate come superalimenti

Negli ultimi anni, i germogli si sono gradualmente affermati nel commercio ortofrutticolo. Soprattutto nella stagione calda, questi microgreen sono molto apprezzati dai ristoratori e dai rivenditori specializzati. Oltre alle varietà standard ormai testate, si fanno strada le nuove referenze destinate ai consumatori regionali, afferma Peter Hein, amministratore delegato della Bayrische Pilzbörse GmbH

In termini di quantità, i germogli di soia sono ancora la varietà più importante. Il motivo è che questa è distribuita soprattutto in grandi contenitori (5 e 10 kg), sottolinea Hein. "Si è affermata nel corso degli anni, in particolare tra le cucine asiatiche nell'area di Monaco, mentre le restanti varietà vengono acquistate ovunque: abbiamo molti operatori della gastronomia che acquistano le merci qui al mercato all'ingrosso. E' così che i nostri germogli finiscono nel sud della Baviera e oltre il confine, in Austria".

I germogli biologici vengono spesso utilizzati nelle insalate.

Il grossista, con sede al mercato di Monaco, da oltre 10 anni commercializza i germogli regionali provenienti dalle produzioni di coltivatori esclusivi e allora era un pioniere in questo segmento di prodotto. "Il coltivatore ci ha contattato perché cercava qualcuno che mantenesse la catena del freddo, poiché la temperatura dei germogli – come per i funghi - dovrebbe essere mantenuta tra i 2 e i 7 gradi. Questa è certamente una sfida, viste le condizioni meteo di oggi", commenta Hein.

I germogli sono attualmente disponibili in 13 varianti. "Abbiamo anche pensato di includere il crescione nell'assortimento, ma non l’abbiamo fatto. Rimarremo fedeli alle nostre due specialità, funghi e germogli", dice Hein.

Varietà e marketing
All'inizio, la gamma della varietà comprendeva tre varianti, ma oggi l'assortimento completo della Bayrische Pilzbörse conta 13 referenze: germogli di ravanello, cipolla e wasabi, così come l'ultima varietà di barbabietola rossa, sono attualmente molto apprezzati.

"Scopriamo che in estate, i germogli sono molto popolari come superalimenti, e abbiamo anche il vantaggio di poterli fornire tutto l'anno"-

La classica alta stagione inizia tra fine maggio e inizio giugno e si conclude in ottobre. "Difficilmente si verificheranno degli intoppi o gap nella fornitura - afferma Hein - Il nostro fornitore principale ha il controllo del processo al 100% e ha investito molto sulla tecnologia di coltivazione. Inoltre, le condizioni di coltivazione in Baviera sono particolarmente buone per i germogli".

Per quanto riguarda il marketing, tutti i fattori importanti sono soddisfatti. "Bio e regionalismo sono temi importanti per il consumatore qui nel sud, e ne stiamo beneficiando nella commercializzazione dei germogli; infatti rimaniamo il più grande fornitore di Monaco di Baviera", aggiunge l'orgoglioso commerciante.

Soluzione di imballaggio ottimale
Per questo rivenditore, la confezione del prodotto è attualmente un problema delicato, "Stiamo cercando di trovare nuove soluzioni sostenibili, ma a causa dell'umidità dei germogli, è abbastanza difficile".

Proprio come con i funghi, la sfida è trovare una soluzione ottimale dal punto di vista ambientale, senza compromettere la durata del prodotto. "Abbiamo già provato a utilizzare il cartone e per il 20%, pack a conchiglia in plastica, mentre quelli in polpa di legno non sono stati in grado di prevalere nel commercio. Purtroppo non abbiamo ancora trovato una soluzione ottimale".

Contatti:
Bayrische Pilzbörse GmbH
Inh. Peter Hein
Großmarkt München
Schäftlarnstr. 10
Halle 2 Stand 47/48
Tel : +49 (0)89 746656-33 -34
Email: peter.hein@bayrische-pilzboerse.de 
Web: www.bayrische-pilzboerse.de  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto