Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Mariska de Zoete, di Fruca Marketing:

La capacita' di fornire grandi volumi costituisce un punto di forza

Nel corso degli anni, l'azienda spagnola Fruca Marketing, con sede nella Murcia, è cresciuta fino a diventare un gigante in materia di lattuga, meloni, angurie, agrumi e peperoni. All'inizio della stagione dei meloni, FreshPlaza ha incontrato l'olandese Mariska de Zoete, che da otto anni lavora nel reparto commerciale dell'azienda.

Mariska con il capo del centro di imballaggio.

"A causa delle piogge di aprile (125 millimetri), insolite in questa zona, la prima parte della raccolta è andata un po' a rilento. Ciò ha comportato per noi il 30-35% in meno di meloni Galia, il 20-35% in meno di Cantalupo e il 5-10% in meno di meloni gialletti e angurie. L'anno scorso, nello stesso periodo, la domanda in Nord Europa aveva cominciato rapidamente ad aumentare a causa del clima asciutto. Quest'anno è tutto più difficile, ma ciò non dice ancora nulla sul prossimo raccolto a Cartagena. I meloni dipendono enormemente dal clima. Nei nostri paesi di vendita, il meteo può sempre cambiare repentinamente".



"
La raccolta dei meloni è in pieno corso

Le angurie sono una categoria a crescita rapida
Da Fruca, la superficie coltivata a meloni si suddivide in 350 ettari per i meloni gialletti, 450 ettari per i Galia, 250 per i Cantalupo, 70 ettari per gli Charentais, 40 ettari per i Piel de Sapo e 140 per le angurie. "Le angurie, in particolare, formano una categoria a crescita rapida".



La raccolta dei meloni avviene per mezzo delle stesse macchine utilizzate anche per raccogliere l'insalata iceberg. Tuttavia, l'iceberg viene confezionata nell'imballaggio finale direttamente in campo, mentre l'imballaggio dei meloni avviene in un centro di imballaggio. La linea di lavaggio, smistamento e confezionamento ha una capacità di 60mila kg di meloni o 14mila kg di peperoni all'ora. Fruca dispone di 4.200 metri cubi di spazio refrigerato, dove sono compresi quattro refrigeratori sottovuoto.



Secondo l'impiegata commerciale, la forza dell'azienda è la grandezza di scala. "Disponiamo di un grande volume sia per quanto riguarda i meloni, che per la lattuga, gli agrumi e i peperoni. In estate, l'enfasi è posta su meloni e peperoni. Gli agrumi li forniamo per tutto l'anno, mentre in inverno ci concentriamo sulla coltivazione di lattuga e peperoni. In questo modo, riusciamo a combinare facilmente le varie referenze". 



"Preferiamo lavorare senza intermediari ed essere la fonte primaria in ogni momento. Oltre alla nostra coltivazione, lavoriamo anche con alcuni produttori esterni cui forniamo il nostro supporto tecnico e che ci riforniscono su base contrattuale rispettando i nostri standard. Qui alleviamo anche piantine e ci occupiamo di tutto il processo, dalla semina al cliente finale". 



Fruca Marketing rifornisce rivenditori (la catena Albert Heijn, per esempio, è cliente da sempre), grossisti e aziende di trasformazione in tutta Europa. Mariska spiega: "La maggior parte della produzione viene esportata in paesi come Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Francia, Polonia e Italia. Grazie alla nostra coltivazione e alle nostre esperienze sappiamo quali specifiche si aspettano nei nostri paesi di vendita". Mariska è responsabile dell'export verso il mercato inglese, in particolare.



Mariska non sa quale tipo di effetto potrebbe avere una possibile Brexit. "Potenzialmente potrebbe rappresentare un grande problema. Vediamo già che diversi vettori che consegnavano in Regno Unito ora cercano altri mercati. I lunghi tempi di attesa, che potrebbero comportare un ritardo di uno o due giorni prima che le merci raggiungano il cliente, il settore non se li può sicuramente permettere". 

1.700 ettari di insalata iceberg
L'azienda ha una superficie coltivata a insalata iceberg di 1.700 ettari, ai quali si aggiungono 70 ettari di lattuga Little Gem e 90 di lattuga romana mini. Circa 120 ettari sono stati riservati alla coltivazione di specialità di lattuga. La superficie complessiva coltivata a indivia è di 90 ettari e l'area di produzione dei peperoni ammonta a 475 ettari, 138 dei quali si trovano in Marocco e 312 ettari a Murcia e Almeria, oltre ai 25 ettari ad alta tecnologia a Murcia.

Oltre al peperone californiano, l'assortimento della società comprende anche il peperone a punta Sweet Palermo e il peperone snack Tribelli. Negli ultimi anni, la produzione biologica è stata la punta di diamante della società. "In questo caso sono i clienti tedeschi e scandinavi a essere particolarmente affascinati". 



In origine, l'azienda familiare Fruca Marketing - il figlio Jose Cánovas Ruiz ha seguito le orme di suo padre - si occupava principalmente di agrumi. I centri di imballaggio degli agrumi si trovano a Beniaján. "Forniamo limoni, mandarini e pompelmi e abbiamo la capacità di lavorare 20mila kg di agrumi all'ora. Inoltre, disponiamo di una linea separata per i limoni biologici, con una capacità di 8mila kg l'ora".

 

Statistiche notevoli, tutto sommato. "Tuttavia - conclude Mariska - i nostri acquirenti sanno soprattutto che siamo un'azienda stabile. Apprezzano la qualità dei nostri prodotti e sanno che facciamo ciò che promettiamo". 



Contatti:
Mariska de Zoete
Fruca Marketing
Tel: 0034 968 15 15 15
Cell: 0034 638 105 411
Email: Mariska.DeZoete@fruca.es  
Web: www.fruca.es 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto