Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il dazio verso l'UE potrebbe essere azzerato

L'accordo Mercosur-UE migliorera' la competitivita' delle ciliegie argentine

Il settore di produzione delle ciliegie dell'Argentina attende con impazienza la firma dell'accordo di libero commercio tra Mercosur e Unione Europea, dal momento che potrebbe fare scendere a zero la tariffa sulle esportazioni di ciliegie a partire dalla stagione 2019/20. Ciò permetterebbe al settore di migliorare la sua competitività rispetto ad altri paesi produttori.

In termini di volume, le destinazioni principali per le ciliegie argentine sono Stati Uniti e Canada. Seguono alcuni paesi asiatici e l'Europa, che finora applicava un dazio del 12% su questo prodotto.

Secondo Anibal Caminiti, direttore della Camera dei produttori argentini di ciliegie, il più grande importatore di questi frutti in Europa è il Regno Unito. Spagna e Germania figurano come altri mercati importanti per questo frutto. "Una tariffa azzerata ci permetterebbe di avere prezzi più competitivi, come quelli che otteniamo in Asia, dove nonostante la tariffa sia al 10%, i prezzi sono più interessanti".

Questo vantaggio tariffario permetterebbe all'Argentina di competere con uno dei suoi principali concorrenti, ovvero il Cile, che ha firmato accordi di libero commercio con diversi paesi, il che gli permette di commercializzare la sua produzione di frutta in diversi mercati a dazio zero.

Caminiti ha apprezzato gli sforzi del governo nazionale volti all'ottenimento di questo tipo di accordi commerciali, che forniscono vantaggi ai produttori locali. Egli ha aggiunto che si sta lavorando a un accordo con caratteristiche simili anche con l'India, che permetterebbe ai membri della camera di accedere e affermarsi in questo importante mercato.

Fonte: lmneuquen.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto