Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Theo Kampschoer (Kampexport)

Valle del Rodano: perdita del 30-40% delle albicocche a causa delle grandinate

Le grandinate nel dipartimento francese del Rodano hanno causato notevoli danni alle albicocche. Questo è quanto riporta Theo Kampschoer, della Kampexport. Questa società ha una filiale a La Grande Motte, in Francia.

"Circa 10 giorni fa abbiamo avuto a che fare con un intenso maltempo. Ho sentito di un coltivatore di noci della zona che ha perso migliaia di alberi, abbattuti dal maltempo. Si trattava di alberi robusti, di 40 anni".

"Le ripercussioni del fenomeno hanno interessato anche la frutta estiva. Nella valle del Rodano si è perso il 30-40% del raccolto di albicocche. Si tratta di una grande area, dove si coltiva circa la metà delle albicocche Bergeron".

Secondo Theo, i danni ribadiscono ancora una volta la necessità dei produttori di stendere sui frutteti reti antigrandine. "Attualmente, meno del 10% dei produttori francesi ne dispone. Tuttavia, ci sono agricoltori che hanno già patito danni massicci per tre anni di fila".

"I produttori dotati di reti antigrandine hanno registrato molti meno danni. Tuttavia, ciò richiede un investimento che non tutti possono permettersi. Questa spesa è la ragione per cui molti agricoltori cercano di utilizzare le sovvenzioni per acquistare le reti".

Dopo il temporale, le temperature sono aumentate molto nella Francia meridionale. "Venerdì scorso c'erano 50 gradi al sole. Nei vigneti, molte e uve sono state bruciate dal sole. Mi aspetto che il clima caldo influenzerà la produzione frutticola - continua Theo - Le reti possono essere vantaggiose anche contro il caldo".

"Fortunatamente, c'è una domanda elevata di albicocche di buona qualità. Al momento ci troviamo alla fine della stagione delle albicocche Orange Red. Si tratta di una varietà fantastica. Se si hanno quelle, non si riescono più a vendere altre tipologie. Tuttavia, anche la Bergeval e la Bergeron sono ottime varietà".

Theo afferma che c'è stata una buona competizione da parte degli agricoltori spagnoli, soprattutto all'inizio della stagione. "Inviano semplicemente la loro produzione, senza alcun contratto. All'inizio della campagna, ciò ci ha causato dei problemi. Fortunatamente, non possono fornire tutte le varietà". 

"Inoltre, si verificano dei problemi perché c'è anche chi decide di inviare i propri prodotti troppo presto, quando le albicocche sono del colore giusto, ma non ancora abbastanza mature. E' una cosa incredibilmente stupida da fare, ovviamente, perché così ci si rovina il mercato".

"Fortunatamente, la domanda è molto ampia e arriva anche da Germania e Belgio. Inoltre, il consumo di albicocche aumenta sempre di più anche nei Paesi Bassi. Le albicocche spagnole si vendono a 1,50 euro al kg".

"Nonostante ciò, molti clienti preferiscono le nostre albicocche francesi. Anche se a volte vengono vendute al doppio del prezzo.  E' una fortuna che per le varietà di buona qualità si paghino prezzi buoni".

Contatti:
Theo Kampschoer
Kampexport
Tel.: +33 (0) 467 567 354
Fax +33 (0) 467 569 119
Email: theo@kampexport.com 
Web: www.kampexport.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto