Angurie: aumento della domanda nei Paesi esteri, prezzi al di sopra delle aspettative

L'ultima settimana di giugno è stata caratterizzata da un anticiclone africano che ha portato temperature roventi non solo sulla nostra Penisola. Infatti, l'eccezionale ondata di caldo ha anche interessato diversi Paesi europei, nei quali si sono registrati addirittura picchi di oltre 40°C. A Gallargues-le-Montueux (Francia) si sono raggiunti i +45,9, +39,6 a Bernburg (Germania) e poi ancora +37 a Deelen (Paesi Bassi) e +35 a Londra.

Di conseguenza, queste temperature al di sopra delle medie stagionali hanno determinato, in diverse nazioni europee, un aumento della domanda di frutta estiva, in particolar modo per le angurie. 

"In pochi giorni abbiamo visto raddoppiare le richieste di angurie. I prezzi di vendita stanno ancora resistendo, siamo intorno ai 0,40-0,45 euro/kg, rispetto ai 0,08-0,12 euro/kg nello stesso periodo dello scorso anno", così ci spiega un produttore lucano. 

Poi aggiunge: "Non si verificava il perdurare di questi prezzi di vendita da diversi anni. Solo nella giornata di ieri, sono state caricate circa 900 ton di angurie, rispettivamente 23 camion, destinati ai mercati tedeschi. Oltre alla Germania, un aumento della domanda si è avuto anche da Polonia e Repubblica Ceca".

"Sulla base di alcune statistiche, i prezzi di vendita potrebbero rimanere relativamente invariati per quasi tutta l'estate. Probabilmente, si registrerà una flessione delle quotazioni a partire dalla fine di luglio, quando, l'arrivo sul mercato delle angurie precoci, a causa delle ritardo subito per le avverse condizioni meteo degli scorsi mesi, si sommerà con le cultivar tardive, facendo così registrare un surplus di prodotto".

"Se il caldo continuerà a farsi sentire e i prezzi di vendita manterranno questa linea, gli agricoltori stimano non oltre 20 giorni per garantire la totale copertura dei costi sostenuti sia per la produzione che per gli interventi straordinari svolti a causa delle condizioni climatiche sfavorevoli. Tutti gli ordini che successivamente seguiranno, infatti, saranno soltanto ricavi per le aziende agricole, potendo così segnare questa campagna come una delle più proficue degli ultimi anni".

Per quanto riguarda l'Italia, nei prossimi giorni assisteremo a un lieve calo termico sulle regioni settentrionali, mentre nel Centro-Sud l'anticiclone africano farà sentire la sua potenza con caldo e afa per tutta la settimana.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto