Paesi Bassi: record per le superfici coltivate a cipolle e patate

Nel 2019, la produzione di cipolle e patate nei Paesi Bassi è aumentata. Rispetto a un anno prima, la superficie coltivata a cipolle è cresciuta di quasi il 7%. La superficie coltivata a patate è stata ampliata di oltre il 2% in un anno. Questo secondo i risultati preliminari del censimento agricolo 2019 dell'ente statistico olandese CBS.

Secondo l'ultimo censimento agricolo di aprile 2019, i seminativi si estendono su complessivi 536mila ettari, nei Paesi Bassi. Si tratta del 4% in più rispetto a un anno prima.

La superficie coltivata a cipolle raggiunge un record
Nel 2019, la superficie coltivata a cipolle da semina è aumentata di quasi il 10% rispetto all'anno precedente. Come risultato, l'area ha raggiunto la dimensione record di quasi 28mila ettari. Rispetto al 2000, la produzione è raddoppiata.

Per quanto riguarda le cipolle da semina e da consumo, la produzione è leggermente diminuita. Durante l'ultimo censimento agricolo, la superficie ammontava a quasi 9mila ettari, con una riduzione dell'1,5% rispetto all'anno scorso. Delle cipolle da semina e da consumo, il 70% è al suo secondo anno, il 25% al suo primo anno e il 5% è piantato a scalogno.

Aumento nella superficie coltivata a patate da consumo
Nel 2019, la superficie di produzione delle patate da consumo è aumentata a oltre 79mila ettari (+4,1%) L'area non è mai stata così estesa dal 2000, quando le patate da consumo venivano coltivate su 87mila ettari. In media, le patate da consumo si coltivano su 73mila ettari ogni anno dal 2000.

La superficie dedicata alla produzione di tuberi seme e patate da amido è aumentata leggermente in un anno. Per quanto riguarda i tuberi seme, la superficie di produzione è ora di 44mila ettari (+1,3%) e quella delle patate da industria è di 45mila ettari (+0,6%).

Fonte: CBS


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto