Spagna: +8% nelle esportazioni di frutta e verdura del primo trimestre 2019

Secondo i dati doganali elaborati dall'associazione spagnola FEPEX, da gennaio ad aprile 2019 le esportazioni di frutta e verdura dalla Spagna sono aumentate dell'8% in termini di volume e del 6% in termini di valore, rispetto allo stesso periodo del 2018 con, rispettivamente, 5 milioni di ton e 5,370 miliardi di euro.

Nel primo trimestre, le vendite di verdure sono aumentate del 5% in termini di volume e del 12% in termini di valore, rispetto allo stesso periodo del 2018, totalizzando 2,6 milioni di ton e 2,784 milioni di euro.

Degna di nota è l'ottima prestazione dei peperoni, con 409.310 ton (+19%) e 572 milioni di euro (+19%)) e dei cavoli, con 285.452 ton (+19%) e 302 milioni di euro (+22%).

Pomodori e lattuga, gli ortaggi più esportati in questo periodo, hanno registrato un leggero calo in termini di volume, con il -1% per quanto riguarda i pomodori e il -4% per quanto riguarda la lattuga. I pomodori hanno totalizzato 427.724 ton e la lattuga 429.549 ton. In termini di valore c'è stato un incremento del 2% per i pomodori, che hanno totalizzato 486 milioni di euro, e dell'11% per la lattuga, con 400  milioni di euro.

L'export di frutta è aumentato del 13% in termini di volume, con 2,4 milioni di ton, mentre il valore si è stabilizzato (-0.3%) a 2,585 miliardi di euro.

La performance più notevole è quella delle fragole, con 221.544 ton (+15,5%) e un valore di 473 milioni di euro (+10%), oltre che quella dei frutti rossi, come i lamponi, che hanno registrato 35.299 ton (+49%) e un valore di 215 milioni di euro (+12%) e dei mirtilli, con 24.227 ton (+41%) e un valore di 134 milioni di euro (+9%). Anche le angurie hanno mostrato un andamento notevole, con il 54% in più in termini di volume e un incremento del 32% in termini di valore, totalizzando 45.217 ton e 30 milioni di euro (+32%).

La ripresa sperimentata dalle verdure si è articolata lungo 4 mesi. A gennaio le vendite delle verdure erano a 70.976 ton (+7%), per un valore di 781 milioni di euro (+13%). A febbraio il volume delle vendite è arrivato a 648.985 ton (+7%), per un controvalore di 708 milioni di euro (+14%). A marzo si sono vendute 684.689 ton di verdure (+2,5%) per un valore di 705 milioni di euro (+9%) e ad aprile le vendite ammontavano a 573.212 ton (+3%) per un valore di 590 milioni di euro (+11%).

Fonte: fepex.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto