Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Focus sul mercato mondiale di meloni e angurie

L'estate europea è iniziata con una falsa partenza. Il meteo variabile di maggio non ha decisamente favorito le angurie. Rispetto allo scorso anno, il mercato per questo prodotto si mostra difficoltoso. La produzione sul mercato europeo proviene attualmente dalla regione spagnola di Almeria, ma anche da Marocco e Italia. La Grecia sta lentamente iniziando, così come la regione spagnola di Murcia. La Cina coltiva meloni per il proprio mercato e il prodotto negli Stati Uniti proviene sia dal proprio paese (California e Oregon) che dal Messico. Anche la stagione brasiliana entrerà in produzione in estate inoltrata. Man mano che le altre nazioni entreranno in produzione, il prezzo diminuirà a causa della maggiore offerta disponibile.

Paesi Bassi: tempo troppo variabile per le vendite di angurie
"Ogni grado in più favorisce una migliore vendita di angurie", dice un importatore olandese di meloni. Le elevate temperature dello scorso anno avevano spinto gli affari, quest'anno la volatilità meteorologica è uno svantaggio. Anche il prezzo delle angurie ha mostrato una tendenza al ribasso. Per gli altri tipi di melone, le quotazioni sono molto soddisfacenti. Attualmente, vengono importate le ultime spedizioni di angurie spagnole (Almeria). Inoltre, c'è prodotto disponibile da Marocco e Italia; la Grecia sta per iniziare. La raccolta precoce di Murcia è risultata più bassa a causa delle insolite precipitazioni di aprile.

Nel caso dei meloni Galia, le aziende segnalano un raccolto inferiore del 30-35%, per il Cantalupo la percentuale è del 25% in meno e per angurie e meloni gialli del 5-10%. La vendita di mini angurie continua a decollare nei Paesi Bassi. In vista della stagione brasiliana, un importatore olandese ha già indicato che sono attesi grandi volumi.

Belgio: offerta e domanda in equilibrio per via delle condizioni meteo
La stagione dei meloni nella regione spagnola di Almeria sta gradualmente terminando e in Murcia sta lentamente iniziando a decollare. "La stagione di Almeria non è stata facile", afferma un commerciante belga. "Nelle ultime settimane si sono registrati calibri piccoli per il Galia sul mercato. Le dimensioni più grandi e popolari (5 e 6) sono state piuttosto scarse negli ultimi tempi. Dato che quelli di Almeria sono meloni precoci, la qualità e il gusto risultano inferiori rispetto ai frutti di Murcia.

Chipiona è una regione emergente per i meloni Galia precoci e in termini di gusto e calibro soddisfa meglio di Almeria. Secondo il commerciante belga, la domanda di meloni Galia diminuisce leggermente ogni anno. "Meloni Charentais, gialli e verdi, d'altra parte, performano meglio anno dopo anno. In passato, il melone Galia era di gran lunga quello più popolare, ma poiché la qualità del precoce è diminuita, anche la popolarità ha seguito la stessa tendenza. Identica situazione vale per le angurie. Ci sono ancora frutti di Almeria, ma sono in arrivo i primi quantitativi dalla regione di Palomares".

In fase di avvio anche la stagione greca dell'anguria, in ritardo di una-due settimane. Tuttavia, poiché il tempo è più volatile e quindi la domanda è inferiore, la domanda e l'offerta sono ben bilanciate.

Germania: le vendite migliorano costantemente
In Germania, le vendite di meloni sono aumentate sensibilmente a causa delle temperature più elevate. Le angurie spagnole hanno dovuto contrastare la leggera concorrenza dei prodotti italiani e marocchini; questi ultimi in genere leggermente più economici rispetto alle altre origini. Il prezzo attuale è in media tra 0,80 e 1,20 euro/kg, con i meloni spagnoli senza semi che sembrano generare le migliori vendite, secondo i grossisti.

Oltre alle angurie, anche i meloni Galia e Honeydew sono molto richiesti all'ingrosso. Queste varietà sono importate principalmente dalla Spagna, conferma un commerciante. Inoltre, a causa della notevole quota di mercato delle aziende turche nel commercio tedesco, c'è una forte domanda per le cultivar prodotte lì. A metà maggio, ad esempio, i primi meloni di Kirkagac erano già stati importati dalla Turchia.

Francia: la raccolta è iniziata nel sud-ovest
Finora, la richiesta è aumentata a causa delle condizioni meteorologiche sfavorevoli in Europa. La raccolta dei meloni è iniziata nel sud-est della Francia intorno al 20 maggio. Nell'area sud-occidentale invece è appena cominciata. Nei prossimi giorni si prevede un clima soleggiato, il che è positivo sia per la crescita del melone che per la domanda.

Italia: la qualità dei meloni è eccellente
Se il clima lo permette, le aspettative per meloni e angurie italiani sono buone. La stagione siciliana è iniziata con una domanda soddisfacente sia in Italia che all'estero. Disponibile anche la produzione laziale e campana. I prezzi medi dei meloni gialletto sono giustificati per le elevate qualità organolettiche del frutto. La stagione dell'anguria sta iniziando in alcune regioni. In altre, tuttavia, c'è un ritardo di raccolta di 15-20 giorni, come in Calabria.

La stagione dei meloni gialletto in Sicilia è iniziata intorno al 15-20 maggio con volumi limitati. La resa per ettaro è stabile rispetto allo scorso anno e i prezzi al produttore sono attualmente eccellenti (0,60 €/kg). La concorrenza è principalmente a livello interno con Puglia e Calabria. A fine giugno/inizio luglio, i prezzi dovrebbero diminuire con l'arrivo di maggiori volumi. Rispetto al prodotto spagnolo, i meloni italiani sono in media del 20-25% più costosi. I prezzi per il Cantalupo sono attualmente in aumento, a causa di una carenza di prodotto iberico.

Questi sono giorni di transizione al Nord Italia, si passa dalla raccolta sotto serra al pieno campo. Le rese in campo del melone liscio Honey moon nella provincia di Ferrara, in Emilia Romagna, sono molto basse, a causa dell'andamento meteo di maggio, ma almeno la qualità del prodotto è elevata. E i prezzi sono buoni (1,50- 2 euro/kg).

Raccolta cominciata anche in Sardegna: la qualità di angurie e meloni si presenta ottima, mentre il grado Brix del melone si attesta sui 16-17, quello dell'anguria è sui 13-14.

La domanda di angurie sembra essere vivace in tutta Europa al momento. Attualmente, le angurie italiane provengono dalla Sicilia e dalle aree di Latina/Sabaudia, Battipaglia e Metaponto.

Spagna: transizione da Almeria a Murcia
La stagione ad Almeria, la regione spagnola più precoce per meloni e angurie, è ben lontana dalla fine. I coltivatori stanno passando dalle angurie in serra a quelle in campo aperto a Murcia. Questa transizione arriverà presto anche per gli altri meloni. La stagione spagnola è molto difficile per via del freddo presente nei Paesi di destinazione del prodotto spagnolo. Di conseguenza, la domanda è rimasta sottotono. Secondo i coltivatori spagnoli, i prezzi al produttore sono i più bassi da quattro anni a questa parte in Almeria. Tuttavia, l'areale dedicato ad angurie in Spagna continua a crescere. Per gli altri meloni, la superficie rimane stabile e tende persino a ridursi.

Cina: crescente la gamma di meloni
La stagione dell'anguria è iniziata anche in Cina. Grandi volumi sono giunti ​​sul mercato dall'inizio di giugno. Oltre alle angurie, ci sono anche molti altri tipi di meloni sul mercato. I frutti dolci sono particolarmente popolari, in Cina. Dato che ora c'è molta disponibilità di prodotto, anche il prezzo è diminuito. La quotazione scenderà ulteriormente a luglio e agosto, man mano che arriveranno sul mercato altre forniture. Tuttavia, le specialità possono mantenere un prezzo soddisfacente, un po' più alto e più stabile, perché la fornitura di questi meloni è generalmente più limitata e di qualità elevata.

Aree di coltivazione dedicate a melone sono diffuse in tutta la Cina e non tutti i frutti vengono coltivati in pieno campo, ma anche in serra. Questo rende possibile la coltivazione per tutto l'anno. Tuttavia, la maggior parte dell'offerta è nei mesi estivi, quando la domanda di meloni è più alta. Quest'anno è piovuto molto a febbraio e marzo, così che in alcune aree di coltivazione, come Jiangsu e Anhui, la stagione è iniziata leggermente in ritardo.

Stati Uniti: il clima riscalda anche la domanda di angurie
Al momento, in Nord America, gli stock di angurie locali e importate sono buoni. "Ci sono scorte a sufficienza di angurie messicane e californiane. Il Messico continua a inviare meloni negli Stati Uniti, più a lungo del previsto. La California rimane in produzione fino ad agosto;  poi la stagione inizia in Oregon", afferma un commerciante di Los Angeles. Il volume di meloni è simile allo stesso periodo dell'anno scorso. "Stiamo raccogliendo in ritardo, ma i quantitativi sono gli stessi".

Le temperature in Nord America sono in aumento e la domanda di anguria è quindi aumentata. C'è richiesta di diverse varietà e una forte domanda per l'anguria gialla senza semi e quella biologica.

Il prezzo dei meloni convenzionali è stato finora equo. "Le quotazioni  sono più basse rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il mercato si sta rafforzando, specialmente se la produzione messicana volge al termine e sul mercato ci sono meno frutti. Si attende una buona domanda per il 4 luglio (Giorno dell'Indipendenza) e si spera che il mercato rimanga forte anche dopo".

Australia: l'esportazione di meloni aumenta del 5%
Le esportazioni australiane di meloni sono aumentate del 5% nel 2018 rispetto allo scorso anno. Il valore dei meloni è rimasto lo stesso. Il settore ha effettuato una serie di visite ai più importanti mercati di esportazione in Giappone, Malesia e Singapore. La coltivazione totale di meloni in Australia, tuttavia, è calata del 7% a 215.519 tonnellate e ha perso il 28% in valore. I meloni gialletto sono addirittura diminuiti del 32% in volume e del 35% in valore.

Per le angurie, tuttavia, c'è stato un aumento del 4% nell'area ma un calo dei prezzi del 22%. Pochi meloni vengono importati in Australia.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto