L'Italia sara' conveniente per le portacontainer

Il trasporto marittimo di merci in container si trova di fronte a nuovi paradigmi con i quali dovranno fare i conti anche i porti italiani per cercare di sfruttare al meglio le opportunità che emergeranno e limitare al massimo le possibili conseguenze negative. L'economia globale corre meno, la crescita nella movimentazione mondiale di container nel 2019 sarà più modesta e il baricentro degli scambi commerciali si sposta sempre più a Oriente. Nel trasporto marittimo è in atto un processo di consolidamento fra vettori e una crescente integrazione verticale degli stessi che ha mutato drasticamente lo scenario rispetto ad alcuni anni fa.

Ma ci sono anche aspetti promettenti: uno su tutti le norme in vigore dal 2020 che imporranno un limite alle emissioni e per molte navi, dunque, l'utilizzo di combustibili con un tenore di zolfo più basso ma che sarà più caro di quello utilizzato oggi. Ciò significa che le compagnie di navigazione preferiranno ridurre il più possibile le miglia navigate al fine di ridurre i consumi e quindi i porti italiani diventeranno più competitivi rispetto ai concorrenti del Nord Europa per le navi che arrivano da o sono destinate all'Asia.

Clicca qui per leggere di più.

Fonte: Trasporto Europa


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto