In crescita la domanda estera per le angurie italiane

"E' partita agli inizi di maggio la campagna angurie della Cooperativa Agrieuropa, con la commercializzazione della tipologia allungata. A causa delle condizioni climatiche sfavorevoli a maggio si segnala una riduzione di produzione del 50% e timidi consumi iniziali. Giunti alla 25ma settimana, le quotazioni di mercato sono state abbastanza interessanti, 0,45 €/kg, circa il 40% in più rispetto al prezzo medio del 2018". Così riferisce a FreshPlaza Albero Nocera, presidente della soc. coop. Agrieuropa di Terracina (LT).

"Le tipologie che interessano le nostre produzioni sono il tipico allungato striato che ben si adatta alla coltivazione nel nostro areale, con calibro tra i 9 e i 12 kg e, dal 2018 abbiamo inserito la tipologia tonda-ovale con un calibro compreso tra i 6 e 10 kg, per soddisfare ulteriormente le richieste dei clienti. Ogni giorno movimentiamo mediamente circa 450 tonnellate".

"Quest'anno, sono aumentate del 50% le superfici destinate alla produzione di angurie, rispetto al 2018. Le nostre produzioni interessano 550 ettari, così ripartiti: 220 in coltura protetta dove abbiamo trapiantato da fine febbraio a maggio e 330 ettari in pieno campo con trapianti avvenuti da metà marzo a metà giugno. I trapianti scalari ci mettono in condizione di assicurare angurie di nostra produzione ai clienti per l'intera stagione di commercializzazione".

"Tra i principali mercati di riferimento annoveriamo circa per il 75% la GDO estera, con destinazioni in Germania, Austria, Francia e Paesi dell'Europa dell'est. Negli ultimi anni, in questi luoghi, i consumi di anguria sono notevolmente aumentati, richiedendo sempre più, oltre che grossi quantitativi, anche prodotti di elevata qualità".

"Abbiamo constatato già per i lotti di prima raccolta, che le cattive condizioni climatiche hanno impattato negativamente sulle fasi di fioritura, allegagione e ingrossamento dei frutti, influenzandone anche il calibro, che si è mostrato ridotto rispetto alle medie del periodo. Le accertate condizioni avverse dei mesi precedenti, hanno fatto slittare i trapianti in pieno campo; speriamo che ciò non si traduca in una sovrapproduzione, con consequenziale intasamento dei mercati, tanto da generare il crollo delle quotazioni di mercato".

Contatti:
Agrieuropa Soc. Coop. Agr.

S.S. 148 Pontina Km 97,700
04019 Terracina (LT) Italy
Tel: +39 0773 756158
Fax: +39 0773 756408
Email: commerciale@agrieuropa.it
Web: www.agrieuropa.it 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto