Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Campagna 2019 nel metapontino: rischia di essere peggiore di quella delle fragole

L'ottima qualita' delle albicocche non incontra quotazioni adeguate

Prosegue la campagna delle drupacee nell'arco Jonico metapontino, un'annata segnata dalla violenta grandinata nella prima decade di maggio, che ha distrutto quasi la totalità delle drupacee precoci.
Diverse primizie di albicocche siano rimaste invendute e lasciate sugli alberi, ma la crisi sembra riguardare anche le altre varietà. Ne abbiamo parlato con Franco Lillo, tecnico di campo della OP AssoFruit Italia di Scanzano Jonico (MT).

"Le albicocche che non sono state colpite dagli anomali eventi atmosferici, e che ci permettono di commercializzare fino ad agosto sono: Flopria, Mediabel, Orange Rubis, Kioto e Farbela. Tra queste, indubbiamente, la varietà Orange Rubis rimane la cultivar con la maggior parte di superficie investita. Da qualche giorno, sono iniziate le operazioni di raccolta".

"Malgrado tutte queste varietà si presentino con buona pezzatura e un'ottima qualità, i problemi cominciano al momento della commercializzazione. I mercati, infatti, segnalano un surplus di offerta. Le alte temperature degli ultimi giorni hanno accelerato la fase di maturazione, determinando un crollo dei prezzi di vendita, attualmente meno di 0,50 cent/kg".

"Per quanto riguarda le nettarine, la qualità e la pezzatura non sono eccessivamente buone, e si riscontrano problemi di tenuta. Le abbondanti piogge registratesi nella fase di accrescimento e maturazione del frutto hanno causato diverse situazioni negative: oltre al nocciolo, che sembra apparire atrofizzato, sono visibili anche  marciumi dei frutti, come la Monilia, ragione per cui alcuni agricoltori hanno deciso di lasciare il prodotto a marcire sugli alberi. Le varietà che stiamo raccogliendo sono Nectaprima e Big Bang, i prezzi di vendita sono leggermente superiori alle albicocche (0,70cent/kg)".

"Nonostante la grandine abbia dimezzato e selezionato le produzioni, sembra ci siano ingenti volumi di prodotti, maturati tutti d'un tratto a causa dell'aumento improvviso delle temperature. La campagna 2019 delle drupacee rimane instabile per varie ragioni; essa, infatti, viene incoronata addirittura peggiore rispetto a quella fragolicola, che si è appena conclusa".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto