Cetriolo: interesse per gli open day dedicati a Equilibrato F1

Bilancio più che positivo per i tre open day a cura di Nunhems Italia, BASF Vegetable Seeds business, Divisione Agricutural Solutions che hanno avuto luogo nei giorni scorsi per presentare la varietà di cetriolo Equilibrato F1.

Gli appuntamenti, che si sono svolti a Vigasio (provincia di Verona), a Pagani (provincia di Salerno) e a Fondi (provincia di Latina), hanno visto il coinvolgimento di numerosi addetti ai lavori tra agricoltori, vivaisti, produttori agricoli, commercianti, rivenditori e tecnici di varie zone, con una buona affluenza da tutta Italia.

Clienti in visita al campo prova a Vigasio (VR)

Gli open day sono stati pensati per presentare questa varietà di cetriolo, che si presta bene per coltivazioni primaverili, estive e autunnali, con trapianti che vanno da fine febbraio a tutto luglio. Di vigore medio, ha un ciclo di maturazione precoce e pianta aperta con internodo corto. Il frutto, cilindrico, di una lunghezza media di 22 centimetri e di colore scuro brillante, si presenta come il caratteristico cetriolo italiano, spinoso, con il picciolo lungo, e produce bene anche nei palchi superiori: molto generativo, è dotato di buona fertilità in tutto il ciclo produttivo e si adatta ottimamente nei cicli lunghi di coltivazione.

I sales specialist Angelo Guastellini e Antonio Chierchia, rispettivamente delle crop Cetriolo e Lattuga

"Una delle principali qualità di Equilibrato - spiega Angelo Guastellini sales specialist Cetriolo di BASF - è quella di essere molto tollerante alle alte temperature, presentandosi bitter free anche sotto stress. In occasione dei Field Day i tecnici hanno potuto constatare di persona la bontà della varietà, che si distingue per la sanità della pianta, l'alta e costante produttività e l'eccellente qualità del frutto, resistente anche alle micro screpolature e con un'ottima conservabilità nel post raccolta".

Clienti e staff Nunhems al field day di Pagani (SA)

Il cetriolo Equilibrato F1 presenta inoltre una buona gamma di resistenze: al virus del mosaico del cetriolo (CMV), al CVYV, al PM e all'oidio ed è prodotto in tutti gli areali d'Italia. In particolare le zone maggiormente vocate sono l'areale ragusano in Sicilia, dove i trapianti si fanno già da gennaio e fino ad agosto, la zona del veronese, l'agro pontino e l'agro nocerino, dove i trapianti vengono fatti da fine febbraio a fine luglio.

Per maggiori informazioni:
P.A. Angelo Guastellini
Cell.: (+39) 347 9860502
Email: angelo.guastellini@vegetableseeds.basf.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto