Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Kantar Worldpanel analizza il consumo di uve nel Regno Unito e suggerisce come incrementare le vendite

Il consumo di uva da tavola nel Regno Unito è rimasto stabile negli ultimi cinque anni, su un valore di 800 milioni di sterline. Parlando al Global Grape Summit la settimana scorsa, Joe Shaw Roberts, direttore analisi consumatori della Kantar Worldpanel, ha spiegato che la ragione è che le persone si spostano fra le diverse uve da tavola e le nuove varietà (rosso, bianco, nero e misto) favorendo questa movimentazione delle vendite. Tuttavia, se ci sono nuove varietà in offerta, gli acquirenti sono più propensi a tornare. Quasi l'85% della popolazione del Regno Unito acquista uva da tavola durante l'anno.

Il prezzo è influenzato dai discount ALDI e Lidl che guadagnano una quota aggiuntiva del 6% proprio sulle uve da tavola, condizionandone il valore al ribasso. Ciononostante, i marchi di livello premium stanno contribuendo a un aumento dei prezzi medi nel settore ortofrutticolo.

"Ciò vale anche per le Private Label. Quando ASDA ha lanciato la sua gamma a marchio Farm Stores, i volumi sono aumentati molto. Pure l'offerta di ortaggi e frutti "brutti" (iniziativa volta a evitare gli sprechi di cibo, NdR)  ha spinto le vendite e hanno visto un aumento di 38 milioni di sterline nell'ultimo anno, con un terzo della popolazione che ora acquista questi prodotti un tempo soggetti a scarto".

"Negli ultimi anni, i discount hanno contribuito fortemente a ridurre i prezzi, passando da una quota di mercato dell'11% a una del 17% in cinque anni, una crescita piuttosto significativa. Nel Regno Unito, le classiche uve da tavola bianche che costituiscono la maggior parte del volume, sono in calo ma c'è una forte crescita su altri colori, in particolare il nero e il misto".

Le uve bianche sono per lo più acquistate dai meno abbienti, mentre le persone che acquistano diverse varietà tendono a essere quelle più abbienti.

"Un numero significativo di acquirenti acquista 3 varietà nel corso di un anno. Più riusciamo a incoraggiare gli acquirenti a comprare queste diverse varietà di uva, più diventano preziose, quindi dobbiamo pensare a come convincere la gente a diversificare gli acquisti".

I collegamenti con altri frutti o l'offerta di più varietà di uva da tavola potrebbero essere un buon modo per incoraggiare le vendite.

"Gli incentivi per farlo sono notevoli, se riusciamo a spingere il 10% degli acquirenti che acquistano due tipi di uva da tavola ad acquistarne tre l'anno prossimo, questo potrebbe valere 9 milioni di sterline. Se riusciamo a farne acquistare quattro tipi, il valore potrebbe salire a 10 milioni di sterline".

I rivenditori stanno già proponendo offerte combinate: ALDI fa i Super Six che non solo fanno leva sul prezzo, ma incoraggiano gli acquirenti a provare le diverse varietà disponibili sugli scaffali.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto