Il commento di Sara Grasso, export manager di Oranfrizer

L'import inglese di arance rosse siciliane va di pari passo con la campagna produttiva italiana

Quello inglese rappresenta un mercato molto importante per gli agrumi Oranfrizer. "E' una destinazione che si delinea come sofisticata nei gusti e che apprezza tutte le varietà. Un esempio è dato dai mandarini Tacle o Mandared e, nella scorsa stagione, anche dall'Etna Mandarin. Inoltre, gli inglesi apprezzano molto l'arancia rossa. Regno Unito e Norvegia sono i Paesi in cui la stagione commerciale è lunga quasi come in Italia". Così Sara Grasso, export manager dell'azienda siciliana.

"Spesso l'arancia rossa è percepita come un prodotto con una breve finestra produttivo-commerciale. La campagna, invece, inizia a dicembre e termina a giugno. Con l'Inghilterra, nello specifico, abbiamo cominciato le esportazioni appunto a inizio dicembre 2018: si tratta di una novità, perché il nostro cliente principale (la catena Marks & Spencer) ha voluto inserire nel range di agrumi siciliani anche una varietà di arancia rossa che però non è pigmentata e che solitamente è apprezzata solo in Italia".

"Abbiamo iniziato a dicembre con un clone di Tarocco, conosciuto come nocellare, che è completamente giallo – continua Grasso – A spingere l'acquisto da parte della catena è stato il sapore unico dell'agrume. Sul mercato inglese, quest'anno, le esportazioni sono terminate a fine maggio per via della carenza di prodotto dovuta a una minore resa degli agrumeti, cui si sono aggiunti i danni dell'alluvione del mese di ottobre 2018".

"Ancora una volta, però, il mercato inglese ci ha soddisfatto – continua Grasso – Più proseguiamo la collaborazione, più i clienti studiano le varietà italiane e le apprezzano. Fuori da qualunque aspettativa, in quanto il Regno Unito è famoso per i suoi standard irraggiungibili".

Brexit: quale lo scenario?
"Sempre che si confermi, la Brexit potrebbe rappresentare un danno per tutti i comparti economici, non solo per il settore ortofrutticolo. Ovviamente, se dovessero entrare in vigore dazi sulla frutta e aumentare i costi, un prodotto "sofisticato e unico" risulterà ancora più costoso. Quindi forse i primi periodi potrebbero essere molto difficili da gestire".

"Siamo però fiduciosi – conclude la export manager – Ci auguriamo che il mercato resti unico e libero. Altrimenti, si ratterebbe di un passo indietro: una rottura o una separazione darebbero un segnale negativo. Il Regno Unito è un'isola proprio come la Sicilia, ma entrambe fanno parte del Vecchio Continente. Dovrebbe rimanere così. Che l'arancia possa fare da trait d'union?".

Contatti:
Oranfrizer Srl
C.da Gagliola S.P. 28/I Km. 1,300 
95048 Scordia (CT)
Tel.: +39 0957937111
Fax: +39 0957937192
Email: oranfrizer@oranfrizer.it
Web: www.oranfrizer.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto