Dieci i candidati

Regno Unito: partita la corsa al dopo Theresa May

Ha preso formalmente il via il 10 giugno scorso, a Londra, la corsa alla leadership Tory tra i candidati alla successione alla dimissionaria Theresa May. La lista ufficiale annovera dieci candidati: Michael Gove, Matt Hancock, Mark Harper, Jeremy Hunt, Sajid Javid, Boris Johnson, Andrea Leadsom, Esther McVey, Dominic Raab e Rory Stewart.

Il voto del nuovo leader dei Conservatori si divide in due fasi: nella prima i parlamentari Conservatori terranno una serie di voti sui candidati, eliminando ogni volta quello che avrà ricevuto meno voti; nella seconda, quando saranno rimasti soltanto due candidati, la scelta sarà lasciata ai 124mila iscritti al partito, che indicheranno la loro preferenza per posta. Si stima che la procedura sarà completata entro la metà di luglio e che il nuovo primo ministro riuscirà a entrare in carica prima della pausa estiva del parlamento, prevista per la fine del mese.

Il favorito alla successione della May, Boris Johnson, ha assicurato che se non ci sarà con Bruxelles un accordo sulla Brexit che garantisca migliori condizioni, Londra non pagherà il conto del divorzio dall'Ue, pari a circa 44 miliardi di euro. "I nostri amici e partner devono capire che non pagheremo fino a quando non ci sarà più chiarezza sul percorso da seguire", ha avvertito l'ex ministro degli Esteri in una intervista al Sunday Times.

Secondo gli ultimi sondaggi, l'ex sindaco di Londra gode del 43% del gradimento del suo partito nella corsa alla successione di May, contro il 12% del suo primo rivale, Michael Gove.

Elaborazione FreshPlaza su fonte affaritaliani.it / ilpost.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto