Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Qualita' eccellente per il pomodoro, nonostante la domanda scarsa

Questo mese di maggio è stato complicato dal punto di vista del meteo: "Siamo stati al di sotto delle normali temperature stagionali in molte aree europee, un aspetto che ha rallentato il consumo di pomodori. Al contrario, il buon sole che abbiamo avuto in aprile ha favorito la produzione, che è attualmente in pieno svolgimento. La combinazione di questi due fattori ha portato a uno squilibrio nel mercato tra offerta abbondante e domanda bassa. Così, siamo finiti in un mercato completamente saturo e con prezzi estremamente bassi ", afferma Guilhem Flammen, direttore delle vendite della francese Hoogsteder.

Qualità presente all'appello
"Fortunatamente, nonostante questa carenza di domanda e un mercato un po' pesante, abbiamo mantenuto un buon ritmo di vendita. Da un lato, perché i prezzi hanno stimolato la domanda, ma anche perché la qualità dei nostri pomodori allungati Red Egg e dei famosi tondi a grappolo Caprice è attualmente molto buona: i frutti sono molto rossi, ben carnosi, con una tenuta molto buona e un rachide molto verde. Abbiamo anche una buona gestione della produzione, con un'adeguata rotazione delle scorte che consente alla qualità dei nostri prodotti, riconosciuta sul mercato, di rimanere intatta".

Una situazione in via di miglioramento?
Guilhem sottolinea che è abbastanza raro che una crisi ciclica del pomodoro arrivi così presto, nel corso dell'anno. Tuttavia, egli rimane ottimista per il mese di giugno: "Le condizioni climatiche in Francia hanno iniziato a migliorare questa settimana, cosa che ha aumentato leggermente la domanda. Di conseguenza, i prezzi di tutte le varietà sono in aumento".

"Speriamo di avere un netto miglioramento del clima a giugno, che porterebbe a un rapido aumento dei consumi. Allo stesso tempo, è possibile che le cattive condizioni meteo di maggio possano aver rallentato i volumi disponibili in Europa a giugno. E' un po' l'effetto yo-yo della produzione. Quindi, se tale scenario sarà confermato, causerà un aumento dei prezzi, che oggi non sono redditizi per i produttori".

Per maggiori informazioni:
Guilhem Flammen
Hoogsteder BV
Tel. : +31 10 266 18 05
Email: g.flammen@thegreenery.com  
Web: www.thegreenery.com/fr 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto