Caratterizzate 55 cultivar di mirtillo coltivate nel nord della Spagna

Negli ultimi anni, la coltivazione del mirtillo (Vaccinium spp.) ha registrato un notevole incremento sia per le sue buone caratteristiche organolettiche sia per le proprietà nutrizionali e funzionali di questa bacca.

Ricercatori del Servizio Regionale SERIDA di Villaviciosa (Asturie, Spagna) hanno caratterizzato dal punto di vista fisico-chimico i succhi di mirtillo ottenuti da 55 cultivar coltivate nelle stesse condizioni ambientali per 2-4 anni nel nord della Spagna, in particolare nella regione delle Asturie.

"I risultati forniscono un database ampio e solido, sia per il numero di cultivar sia per i periodi di produzione degli stessi, al fine di coprire diversi aspetti della lavorazione del mirtillo e, più specificamente, della produzione di succhi - spiegano i ricercatori - I mirtilli appartenenti alle cultivar V. virgatum hanno mostrato i valori più elevati di contenuto totale di antocianine, contenuto fenolico totale, attività antiossidante, solidi solubili e pH, mentre le cultivar di V. corymbosum hanno mostrato il livello più elevato di acidità titolabile ".

I risultati hanno inoltre mostrato un'elevata variabilità tra le cultivar. Le variazioni osservate possono essere utilizzate nel miglioramento varietale e nella classificazione delle cultivar di mirtilli, almeno a livello di specie.

Fonte: Madrera R. Rodríguez , Valles B. Suárez, Negrillo A. Campa, Fernández J.J. Ferreira, 'Physicochemical characterization of blueberry (Vaccinium spp.) juices from 55 cultivars grown in Northern Spain', 2019, Acta Alimentaria, Vol. 48 (2).


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto