Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il commento di Giansanti (Confagricoltura) sui risultati delle elezioni europee

De Castro riconfermato deputato PD al nuovo Parlamento europeo

"E' un risultato incoraggiante per il Pd, che a livello nazionale sfiora il 23% e che nel Nord Est raggiunge quasi il 24%". Così Paolo De Castro, primo vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, commenta a caldo il risultato del voto delle Elezioni europee 2019.

Paolo De Castro, primo vice presidente della Commissione agricoltura del Parlamento europeo

"Soprattutto siamo soddisfatti per la passione con la quale il mondo agricolo ci ha accompagnato in questa avventura e per lo straordinario contributo che le donne e gli uomini di questo settore hanno dato in questa difficile campagna elettorale. Le oltre 52.000 preferenze che mi collocano terzo degli eletti nel Nord Est sono frutto di questo grande lavoro".

"Nell'occasione - aggiunge De Castro - voglio rivolgere un ringraziamento particolare a tutti i militanti, gli amici e simpatizzanti del Partito Democratico che ci hanno accompagnato in questa difficile battaglia contro la crescita della Lega".

Il commento di Giansanti (Confagricoltura) sui risultati delle elezioni europee
All'indomani del voto, il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti interviene sui risultati delle urne: "Ci congratuliamo innanzitutto con i parlamentari eletti, dando anche il benvenuto agli esponenti politici che fanno il loro ingresso per la prima volta al Parlamento UE".

"La nuova assemblea ha davanti sfide importanti per l'Europa - continua Giansanti – Per noi agricoltori l'UE ha soprattutto sul tavolo la riforma della PAC, determinante e urgente per la nostra agricoltura, ma come imprenditori che operano in un mercato comune chiediamo regole europee reciproche, partendo dal sistema fiscale, che invece oggi opprime le aziende italiane e le penalizza rispetto agli altri Paesi. L'armonizzazione delle norme deve riguardare anche il costo del lavoro e le pratiche ambientali per costruire un'Europa più competitiva in ambito internazionale. Per farlo, dobbiamo avere un'Italia più coraggiosa e lungimirante nelle riforme, capace di essere protagonista in questa battaglia. Siamo pertanto al fianco dei nostri parlamentari che condividono queste esigenze e intendono affrontarle con tempestività".

"Stiamo vivendo una fase politica cruciale - conclude Giansanti - Auspichiamo che il nuovo Europarlamento tenga conto delle nostre peculiarità per valorizzarle a beneficio dell'economia italiana e delle nostre imprese".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto