Limone Summer Prim: primi impianti nell'Italia meridionale

"Siamo specializzati nel selezionare nuove varietà sulla base di quelle che sono le richieste di mercato. Attraverso delle specifiche varietà, infatti, si ottengono coltivazioni con maggiore produttività, migliore pezzatura, particolari caratteristiche organolettiche e colorazione del frutto, ma soprattutto con maturazione in periodi in cui l'offerta di prodotto made in Italy è scarsa o addirittura assente". A spiegarlo è Francesco Paolo Gallo, CEO della Comercial Gallo di Massafra (Taranto).

"Sul parametro della colorazione, c'è tanto da dire. Negli ultimi periodi, il mercato è alla ricerca di limoni in cui colore della polpa non deve essere troppo giallo. Con il tempo, il consumatore ha notato che le caratteristiche organolettiche dei limoni troppo colorati, presentano una struttura dell'acidità e del succo non proprio così freschi".

"Nei periodi più caldi dell'anno, la domanda di limoni aumenta. Pertanto i mercati, per compensare il rapporto tra domanda e offerta, importano limoni dall'altro emisfero. Trattasi di finti prodotti freschi, poiché tra trasporto, conservazione, manipolazione e riallocazione della merce, trascorrono almeno 60 giorni prima che questa merce arrivi sul mercato. E' qui che entra in gioco la selezione Summer Prim, la nuova varietà di limone gestita da CVVP (Compañía de Variedades Vegetales Protegidas A.I.E.)".

Come spiega Gallo, il limone Summer Prim si posiziona sul mercato in un'epoca di raccolta prettamente estiva (ultima decade di maggio - giugno - luglio). La Comercial Gallo ha l'esclusiva per il territorio italiano nella distribuzione di questa nuova varietà di limone, con un progetto di club a numero chiuso fissato su 500 ettari. In Italia meridionale, precisamente in Basilicata (nel metapontino) e Sicilia (nel siracusano) si stanno svolgendo in questi giorni le operazioni di piantumazione di oltre 20 ettari di Summer Prim che entreranno in produzione tra 3 anni.

"La cultivar Summer Prim, seppur vada a coprire una finestra di soli 70 giorni, è un'importante opportunità reddituale per le aziende agricole. Attualmente, è la Spagna l'unica produttrice di limoni Summer Prim".

"Quello che sta accadendo a livello climatico è qualcosa di eccezionale. Quando nei limoneti si registrano forti venti, il frutto viene danneggiato dalle spine presenti sulla pianta, dando così origine a delle microlesioni. Infatti, le diverse fitopatie visibili sul frutto sono dovute non alle punture che potrebbero essere provocate da insetti, ma dai danni meccanici come per esempio il vento. In un contesto del genere, la Summer Prim potrebbe costituire davvero una svolta. Infatti, le spine presenti sulla pianta di questa varietà hanno un lunghezza massima di circa 2-3 mm, dimensioni che permettono di evitare preoccupanti lesioni. Il clima sta sicuramente condizionando la qualità di questa referenza, però nelle zone fortemente vocate alla produzione di limone, sembrano non registrarsi particolari problematiche dal punto di vista agronomico".

"Considerati gli elevati consumi di limoni durante i mesi estivi –conclude Gallo - i mercati europei sono costretti a importare questo prodotto dall'America Latina e, ultimamente, anche da alcune nazioni asiatiche. Con l'affermazione del limone Summer Prim su tutto il territorio comunitario, oltre a renderci commercialmente autonomi, potremmo guadagnarci anche in termini di ulteriori garanzie circa i controlli fitosanitari".

Contatti: 
Comercial Gallo Srl
Sp 103 c.da Furnoli
74016 Massafra (TA)
Tel.: +39 335 5332359
Email: info@comercialgallo.com
Web: comercialgallo.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto