L'Argentina posticipa l'inizio della stagione d'esportazione dei limoni

L'inizio delle esportazioni di limoni dall'Argentina subirà un ritardo di 1 mese. La ragione di questo è da attribuire alle pesanti piogge registratesi nella provincia di Tucuman. Secondo i rappresentanti del settore, il cambiamento nel programma di fornitura sarà vantaggioso per gli esportatori, dal momento che arriveranno sul mercato durante un periodo di fornitura ridotta da parte dei paesi concorrenti.

Il presidente di Federcitrus José Carbonell ha dichiarato: "A causa dell'intensa stagione delle piogge nella provincia di Tucuman, siamo in ritardo di un mese. Le precipitazioni hanno avuto un impatto non solo sugli agrumi, ma anche sul raccolto di altre colture che maturano in questo periodo dell'anno". 

Oltre all'Argentina, anche Turchia e Spagna forniscono grandi volumi di limoni ai paesi dell'Emisfero nord. La maggior parte dei limoni argentini sarà destinata agli Stati Uniti. Le esportazioni argentine verso l'Europa saranno minori rispetto alla stagione scorsa, a causa di un aumento delle forniture dalla Spagna.

Carbonell ha concluso: "Con i mercati sgombri di offerta, possiamo contare su una domanda più alta e su ottimi prezzi. A oggi la campagna d'esportazione verso Russia e USA sarebbe dovuta già essere in pieno corso, ma noi stiamo appena cominciando".

Fonte: a-ipp.ru


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto