Sud est barese: chiesto lo stato di calamita' per i danni da vento di fine aprile

La giunta del comune di Rutigliano, i rappresentanti degli enti locali e, in particolare, gli amministratori dei comuni di Rutigliano, Casamassima, Mola di Bari, Noicattaro e Adelfia si sono riuniti il 29 aprile scorso per portare alla luce le gravi difficoltà vissute dagli operatori agricoli, a seguito dell'avversità climatica verificatasi dal 22 al 24 aprile 2019, in particolare per l'uva da tavola.

Foto d'archivio

L'ondata di vento che ha colpito il sud est barese è stata durissima, con danni enormi alle strutture di coltivazione e agli impianti degli stessi, pregiudicando così il prosieguo delle lavorazioni agricole con una sicura mancata produzione del prodotto principe e conseguenze gravissime sull'economia dell'intero territorio.

In ragione di ciò, le amministrazioni locali hanno chiesto all'Assessorato regionale alle Politiche agricole della Regione Puglia di attuare tutte le azioni e gli interventi utili per la ripresa dell'attività produttiva, quindi procedere alla delimitazione del territorio colpito da detta calamità e di accertare i danni conseguenti, al fine di deliberare la proposta di declaratoria della eccezionalità degli eventi verificatasi.

La richiesta dello stato di calamità naturale o eventi eccezionali è per consentire agli agricoltori di accedere ai benefici economici e agli sgravi fiscali previsti per legge.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto