Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il Guatemala è il concorrente più forte

In calo le esportazioni di banane ecuadoriane verso l'UE

Le vendite di banane dall'Ecuador all'Unione europea sono in calo a causa della concorrenza da parte di altri Paesi sudamericani, in particolare del Guatemala.

I dati sulle esportazioni del 2019 evidenziano chiaramente questa tendenza. Nel primo trimestre dell'anno, le esportazioni di banane verso l'UE sono diminuite del 15,45% rispetto allo stesso periodo della stagione precedente, secondo l'ultimo rapporto dell'Associazione per l’esportazione e commercializzazione delle banane (Acorbanec).

L'accordo commerciale che l'Unione europea ha siglato con altri Paesi centroamericani ha permesso alla concorrenza di ridurre il prezzo delle loro casse di banane di 0,50 dollari rispetto all'Ecuador, così Guatemala, Costa Rica e Colombia stanno togliendo spazio all'Ecuador nei mercati degli Stati Uniti e dell'UE, che sono pure quelli che pagano meglio per i frutti.

Di conseguenza, la maggior parte della produzione ecuadoriana viene inviata ai mercati emergenti che acquistano banane tramite contratti spot (a breve termine) e in periodi dell'anno insoliti per gli esportatori. Tra questi nuovi mercati, l'Asia orientale si distingue per quanto riguarda le banane ecuadoriane poiché, nel primo trimestre, le esportazioni di banane verso questa destinazione sono aumentate del 59,91%, rispetto allo stesso periodo del 2018. Intanto, le esportazioni verso la Russia sono cresciute del 5,38%.

Legge sulla banana
La coltivazione di banane e platani (banane da cuocere) è di grande importanza per l'economia dell'Ecuador, tanto che il governo l'ha formalizzata attraverso un disegno di legge chiamato Banana Law, che regola la produzione di banane, piantaggine, orito e altre musacee. Secondo le associazioni di produttori, tale proposta di legge presenta aspetti che danneggiano i settori dell'esportazione e della produzione, come il divieto di ampliare le piantagioni. "L'Ecuador dovrebbe consentire la piantumazione controllata di nuovi ettari, dal momento che il Guatemala ha conquistato un posto molto importante sul mercato degli Stati Uniti", hanno affermato gli operatori del settore.

I rappresentanti dei produttori hanno proposto al governo di migliorare le normative commerciali per ottimizzare la produzione di banane.

Inoltre, procedono i colloqui con il Brasile riguardo alla richiesta avanzata dall'Ecuador all'Organizzazione mondiale del commercio di rimuovere le restrizioni all'ingresso di frutta in quel Paese; il problema dovrebbe essere risolto entro sei mesi.

Fonte: eltelegrafo.com.ec


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto