Profitti inferiori per Del Monte, in parte per via della riduzione nel commercio di banane

Per la compagnia Del Monte, le vendite nette del primo trimestre del 2019 sono state pari a $ 1,154 (€ 1,030) milioni, rispetto ai $ 1,106 (€ 987) milioni nel primo trimestre del 2018. Le vendite nette, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, sono aumentate nel segmento del fresco e dei prodotti a valore aggiunto dell’azienda. L'incremento è stato tuttavia parzialmente sforbiciato dalle minori vendite nette nel segmento delle banane dell’azienda e dall'impatto di tassi di cambio sfavorevoli in Europa e Asia.

Del Monte ha riallineato i suoi prodotti freschi e ha riorganizzato i segmenti merceologici tra prodotti freschi e prodotti a valore aggiunto. I prodotti freschi e a valore aggiunto includono: ananas, meloni, frutta non tropicale (tra cui uva, mele, agrumi, mirtilli, fragole, pere, pesche, prugne, pesche noci, kiwi), altri prodotti ortofrutticoli, avocado, frutta e verdura fresca, frutta e verdura preparata, succhi, altre bevande, piatti pronti e snack.

Il business delle banane dell’azienda rimarrà in un segmento a parte. Le altre attività dell’azienda comprenderanno inoltre un segmento intitolato "altri prodotti e servizi", che includerà pollame e prodotti a base di carne, prodotti in plastica e servizi di trasporto per terze parti.

"Le iniziative per il miglioramento delle prestazioni che abbiamo posto in atto nel 2018 per razionalizzare le nostre operazioni non tropicali, come quelle per pomodori e meloni, hanno apportato miglioramenti ai margini durante il primo trimestre del 2019", ha dichiarato Mohammad Abu-Ghazaleh, presidente e amministratore delegato Del Monte.

"Le condizioni meteorologiche e logistiche sfavorevoli del 2018 non hanno avuto un impatto e sembra che proseguiremo una performance normale, almeno nella prima metà del 2019. Tuttavia, ci troviamo ancora ad affrontare problemi di costi più elevati nei nostri segmenti del fresco e del valore aggiunto. Continuiamo a concentrarci su tutte le aree delle nostre operazioni per garantire la giusta struttura dei costi e supportare le nostre diverse linee di prodotti e la nostra piattaforma integrata verticalmente e per espandere la nostra portata sul mercato attraverso canali di distribuzione nuovi ed esistenti per promuovere la nostra crescita globale e la notorietà del marchio".

L'utile lordo del primo trimestre del 2019 è stato di $ 93,3 (€ 83,27) milioni, rispetto ai $ 106,5 (€ 95) milioni del primo trimestre del 2018. Il calo dell'utile lordo è stato il risultato di una minore redditività nel segmento delle banane dell'azienda, principalmente a causa delle forniture normalizzate nel settore mercati. Il decremento è stato parzialmente compensato dalla maggiore redditività del business fresco e di quello a valore aggiunto dell’azienda, principalmente a causa della razionalizzazione e ristrutturazione dell’azienda nel 2018.

Clicca qui per il report completo.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto