Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Pomodoro trasformato: esplode l'export dell'Ucraina verso l'UE

L'Unione europea ha concesso ai prodotti del pomodoro trasformati ucraini (CN 2002) una quota di 10.000 tonnellate nell'ambito della zona di libero scambio globale (DCFTA). Inoltre, l'UE ha aperto un contingente di 3.000 tonnellate per i prodotti trasformati a base di pomodoro dall'Ucraina nell'ambito delle misure commerciali autonome (ATM) in vigore dal 1° ottobre 2017. Mentre le importazioni di pomodori trasformati dall'Ucraina sono aumentate tra il 2014 e il 2018 (da 11.000 a 40.000 tonnellate ), le importazioni totali dell'UE di pomodori trasformati nello stesso periodo sono diminuite da 281.000 a 260.000 tonnellate.

Mentre le concessioni DCFTA sono bilaterali e di natura permanente, le concessioni ATM sono unilaterali e valide solo per 3 anni dalla loro entrata in vigore. La decisione di concedere o prolungare gli sportelli automatici è basata su una serie di fattori, tra cui la valutazione della competitività del settore interessato nell'UE. La Commissione europea sta seguendo da vicino l'evoluzione degli scambi con l'Ucraina; la fine del periodo di validità degli sportelli automatici offrirà l'opportunità di valutare la situazione del mercato in questo specifico settore.

Per quanto riguarda gli scambi di pomodori trasformati, le esportazioni polacche di pomodori trasformati verso gli altri Stati membri si sono stabilizzate attorno alle 15.000 tonnellate dal 2016 e al resto del mondo a circa 2000 tonnellate dal 2014.

Clicca qui per leggere di più. 

Fonte: EFA News


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto