La domanda tedesca per i pomodori di grosso calibro supera l'offerta

Sul mercato tedesco, la quota di mercato dei pomodori importati è rimasta pressoché invariata negli ultimi anni. Non ci sono state significative variazioni, sebbene negli ultimi tre anni si sia registrato un calo costante (circa -10.000 tonnellate l'anno). Negli ultimi 5 anni, le quantità si sono attestate tra le 720.000 e le 760.000 tonnellate. Questo è stato riportato dall'Agenzia federale per l'agricoltura e l'alimentazione (BLE).

Alta richiesta di calibri grandi
"La richiesta di pomodori di grande calibro è stata davvero alta, quest'anno, a fronte di un'offerta insufficiente. Una situazione che, in alcuni casi, è diventata un problema per noi", ha affermato un commerciante dell'area di Amburgo. "Generalmente, si tende a puntare a varietà più piccole, per il commercio al dettaglio. Tuttavia, al momento, la domanda da parte del settore della ristorazione è alta, perché semplicemente non si sono fatte le giuste selezioni".

Come conseguenza della fine della stagione marocchina, i prezzi stanno salendo, e il commerciante ne è consapevole. "Purtroppo non potevamo prevederlo, altrimenti avremmo comprato più prodotto".

Gli ortaggi marocchini stanno guadagnando sempre maggiore terreno nel commercio tedesco, come alternativa economica ai prodotti spagnoli. Il tempo della qualità inferiore del pomodoro marocchino è ormai finito.

Dopo il Marocco, il commerciante ritira i pomodori direttamente dalla Spagna o dai colleghi dei Paesi Bassi. "Abbiamo anche ricevuto forniture dall'Egitto", dice. I prodotti tedeschi faranno anch'essi parte dell'assortimento tra poche settimane.

In termini di varietà, la domanda dipende molto dal singolo cliente: "Ad esempio, prendiamo i pomodori ciliegino e quelli cuore di bue: quelli più grandi sono molto diffusi nel settore della ristorazione, mentre quelli più piccoli vanno ai supermercati o alla nostra distribuzione diretta".

Situazione commerciale nelle piazze all'ingrosso della Germania
La disponibilità di merce è in generale notevolmente aumentata. Le spedizioni dai Paesi Bassi, dal Belgio e dall'Italia, si sono notevolmente intensificate. A Francoforte, sono iniziate le prime forniture tedesche di pomodori ciliegino, con conseguenti riduzioni di spazio per i concorrenti.

Le spedizioni marocchine e spagnole sono state complessivamente limitate, causando in particolare un aumento dei prezzi dei pomodori. Quelli cuor di bue, provenienti da Belgio, Spagna, Marocco e Paesi Bassi sono risultati spesso più economici a causa delle scorte troppo abbondanti. In generale, la domanda è stata soddisfatta senza difficoltà.

Ad Amburgo, le scelte dei rivenditori di generi alimentari hanno ostacolato il posizionamento dei prodotti spagnoli sul mercato. A Colonia, i venditori hanno abbassato i loro prezzi per ottenere vendite più veloci. Inoltre, i prodotti turchi e francesi potrebbero completare il quadro, ma non sono risultati ovunque disponibili. (BLE Marktbericht)


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto