Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Alterne vicende per mele e pere dal Sudafrica

Presso l'azienda sudafricana Ceres Fruit Growers, che riunisce oltre quaranta produttori-soci delle zone di Koue e Warm Bokkeveld ed è dotata di un impianto di confezionamento e stoccaggio per mele e pere, le celle ad atmosfera controllata sono strapiene (contrariamente agli anni di siccità, quando c'erano celle inutilizzate).

Il raccolto della mele Golden è stato ottimo, nella regione, come riferisce De Kock Hamman, consulente tecnico di Ceres Fruit Growers: si è ottenuto il 10% in più delle previsioni iniziali e una buona calibratura, in recupero dopo la siccità.

A febbraio ha piovuto (anche se non in grandi quantità, come in altre zone del Capo sud-occidentale dove si è interrotto il raccolto dell'uva da tavola). La locale diga di Ceres Koekedouw risultava piena al 70% della sua capacità, all'inizio della stagione invernale piovosa, quindi in termini di acqua la situazione sembra decisamente migliore rispetto agli anni precedenti.

Le Pink Lady hanno bisogno di temperature più fresche nella fase finale
La settimana scorsa, un fronte freddo si è spostato sulla provincia, con temperature più basse proprio nel momento della colorazione delle mele Pink Lady, la cui raccolta inizia tra circa 10 giorni. "Il colore è già buono", osserva il tecnico. "Questa settimana le temperature stanno aumentando nuovamente, ma i produttori di mele non stanno ancora procedendo alla raccolta perché sperano ancora in qualche ritorno di un clima più fresco".

Anche la Fuji e tutti le sue diverse varietà presentano un bell'aspetto e il problema delle lacerazioni del peduncolo, sperimentato nelle stagioni precedenti e causato da siccità e caldo eccessivo, non è segnalato in questa stagione. Sono presenti solo alcune scottature.

Un frutteto di Envy a Koue Bokkeveld (foto fornita da De Kock Hamman)

Quest'anno, l'azienda confezionerà le sue prime mele Envy destinate al mercato nazionale.

Le mele rosse, come Top Red, Early Red One, Oregon Spur, hanno subito l'ondata di caldo dell'anno scorso, che ha causato la caduta dei frutti, aggravata dalla presenza di larve parassite nel periodo caldo, che hanno interessato solo le mele rosse. Ciò ha comportato la perdita del 40% del raccolto totale delle varietà rosse. Come risultato, i frutti rimanenti sono cresciuti fino a raggiungere dimensioni che De Kock chiama "colossali": 500 g per singolo frutto, decisamente troppo grandi per il mercato del prodotto da consumo fresco, ma perfettamente adatte per l'industria della trasformazione in succo.

Un esempio di danno da larve di lepidottero dopo l'ondata di caldo primaverile dello scorso anno 

Nella zona, le mele Granny vengono piantate soprattutto per l’impollinazione incrociata. Il resto viene confezionato (circa 2.500 ton) per il mercato interno, la trasformazione in succo o la conserva.

La stagione delle mele termina normalmente intorno alla 20ma settimana dell'anno, ma stavolta ci si aspetta che possa finire circa 12 giorni prima.

Sorpresa per il volume delle pere Forelle 
La raccolta delle pere è terminata, ma molti volumi sono ancora in attesa di essere confezionati. Anche la Forelle ha superato di circa il 5% la previsione originaria sul raccolto, e si presenta con buoni calibri.

Il raccolto della Packham è risultato di calibri medi (ha subito anche l'impatto dell'ondata di caldo). De Kock afferma che, per questa stagione, ci sono delle preoccupazioni sulla durata in stoccaggio delle pere, in particolare per quelle dell'inizio dell'estate.

I mercati d'oltremare si muovono ovunque al rallentatore, e molti clienti hanno chiesto di rimandare le consegne. In tutto il settore ortofrutticolo, i commercianti sottolineano l'opportunità di ricollocare le forniture sui mercati extraeuropei.


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto