Avvisi



Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Tony Derwael, di Bel’Export

Mercato giapponese di grande interesse per le pomacee del Belgio

A maggio, il commissario europeo per l'Agricoltura e lo Sviluppo rurale  Phil Hogan condurrà una missione commerciale in Giappone per promuovere il settore agricolo europeo.

Tony Derwael, della compagnia belga Bel'Export, parteciperà a questa missione che ha lo scopo di fare conoscere le mele e le pere europee ai giapponesi. "Ho già visitato il Giappone diverse volte e ho notato che la frutta locale è piuttosto costosa. Il Giappone è sempre riuscito a conservare il monopolio sul suo mercato della frutta, mantenendo chiusi i confini alle importazioni. I produttori locali hanno approfittato di questo per molto tempo, ma i consumatori hanno sempre pagato prezzi molto alti. Inoltre, il tenore di vita è molto elevato, in Giappone, e le persone sono disposte a pagare bene per gli alimenti. Ecco perché i mercati giapponesi offrono molto potenziale per la nostra frutta belga".

Promozione delle pere Conference
"Siccome il Giappone ha avviato un nuovo accordo commerciale, non può più tenere chiusi i propri confini ai prodotti esteri. Inoltre, l'economia e la popolazione giapponese stanno invecchiando: consentire l'accesso ai prodotti esteri garantirà stabilità commerciale al Giappone. Negli ultimi 50 anni, il paese ha esportato una quantità incredibile di prodotti, ma ne ha importati molto pochi. Tuttavia, la situazione è ormai a una svolta. I francesi hanno già siglato accordi su quote di mele da esportare in Giappone e forse potrebbero aggiungersi altri paesi - continua Tony - A maggio, Bel'Export promuoverà principalmente la pera Conference, ma non dimenticheremo le nostre mele. Il Giappone è un paese con una popolazione di oltre 126 milioni di persone e, come Cina e India, risulta un mercato molto interessante".

Secondo il commerciante, il consumo di pere non è molto elevato da nessuna parte nel mondo. "Belgio e Paesi Bassi sono paesi che presentano un consumo di pere piuttosto alto rispetto ad altri, ma ancora notevolmente più basso rispetto a quello delle mele. In Belgio, per esempio, consumiamo 3 kg di pere pro capite, contro 8 kg di mele pro capite. Non dovremmo limitarci a stimolare il consumo di pere in Giappone - conclude Tony - ma dovremmo farlo anche qui in Europa".

Contatti:
Tony Derwael
Bel'Export
Neremstraat 2
3840 Borgloon - Belgium
Tel +32 12 44 05 51
Email: belexport@belexport.com  
Web: www.belexport.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto