Sudafrica: raccolto di pompelmi dopo una stagione particolarmente secca

CPJ Erasmus & Seun è un'impresa sudafricana specializzata nel commercio di agrumi e peperoni quadrati. La prima referenza è destinata soprattutto all'esportazione, mentre la seconda va esclusivamente al mercato domestico. La stagione dei peperoni quadrati dura circa sette mesi, da maggio a dicembre, mentre le prime arance Navel destinate al mercato interno sono in fase di raccolta.

Completano l’offerta i limoni (che saranno esportati a cominciare dal prossimo anno) e gli avocado, ma alla CPJ Erasmus & Seun non distoglie l’attenzione dai prodotti migliori della valle di Letsitele (Sudafrica): peperoni, pompelmi e arance (le Valencia tardive).

Il confezionamento dei pompelmi è iniziato la scorsa settimana e, nella valle di Letsitele, i produttori di pompelmi stanno confezionando in fretta. A livello nazionale, nelle ultime due settimane, ci sono stati prezzi competitivi grazie ai volumi ancora limitati. Le quotazioni sono persino superiori ai prezzi all'esportazione, rivela Gerrit Theron, direttore commerciale della CPJ Erasmus & Seun.

Pompelmi CPJ Pride (foto fornite da CPJ Erasmus & Seun)

Hanno già spedito la varietà Star Ruby in Estremo Oriente e in Canada per questa stagione (evitando l'Europa e la Russia all'inizio della stagione), e l’arrivo è previsto nella settimana 18 del 2019. Di solito, le spedizioni riguardano anche consistenti quantità verso Giappone e Corea del Sud, ma la buccia del pompelmo precoce non può ancora sopportare il trattamento a freddo, come viene richiesto dai cosiddetti mercati speciali del Sudafrica.

Miglioramento dei calibri
Per i pompelmi, comunque, il raccolto è abbondante e, in generale, i calibri sono migliori rispetto alla scorsa stagione, a seconda delle aree: in Hoedspruit sono abbastanza grandi, mentre a Letsitele sono misti, come riferisce Gerrit.

L'anno scorso, una preponderanza di piccoli calibri ha monopolizzato la campagna sudafricana dei pompelmi, dando luogo a un eccesso di offerta sul mercato europeo. Optare per il settore della trasformazione industriale in succo avrebbe potuto alleggerire un po'  la pressione, ritiene Gerrit, spuntando a volte perfino prezzi migliori rispetto ad alcuni dei frutti di II classe destinati all'esportazione.

C’è ancora un clima molto secco a Letsitele e, molto preoccupante, la diga di Tzaneen è piena solo al 17% (FreshPlaza ha già riferito in passato sull'impatto della ridotta capacità di questa diga). Ciò consente ai coltivatori di agrumi e ortaggi di Letsitele una quantità minima di acqua per cominciare ad affrontare la stagione invernale australe, solitamente secca.

"La situazione idrica ha avuto un impatto su tutto", afferma Gerrit. "Le nostre prime Navel non hanno ricevuto la stessa qualità di acqua dell'anno scorso, proprio per via del clima asciutto. La nostra stagione delle piogge è quasi terminata e nel mese di marzo abbiamo avuto pochissima acqua. Le piogge sono state inconsistenti, 20 mm qua e là, non di certo abbastanza da riempire la diga".

Piantagioni di peperoni quadrati in campo aperto a Letsitele

I peperoni hanno beneficiato dall'ondata di caldo
La tanto discussa ondata di caldo dello scorso ottobre, sebbene non favorevole per gli agrumi, è stata una manna per la produzione di peperoni. "In quel periodo, i nostri peperoni hanno avuto un altro andamento e hanno prodotto frutti, come mai prima".

La coltivazione è in campo aperto, così come in sistemi idroponici in strutture a rete, che riducono le temperature e non causano il problema di una colorazione troppo rapida.

Produzione idroponica di peperoni sotto rete

Il marchio CPJ Pride
Finora l'azienda ha commercializzato i suoi agrumi attraverso altri operatori (Alliance Fruit e Lona Citrus), ma dall'anno scorso Gerrit ha deciso di avviare le vendite in proprio, ideando il marchio CPJ Pride. Un compito arduo, egli ammette, ma per la maggior parte dei loro frutti, il loro primo anno è andato abbastanza bene.

La linea di confezionamento degli agrumi

"Tra qualche anno inizieremo forse a ritirare i frutti da altri produttori, ma per il momento siamo nuovi sul mercato, e i volumi che commercializziamo non sono così abbondanti".

Contatti:
Gerrit Theron
CPJ Erasmus & Seun
Tel: +27 15 004 0427
Email: gerrit@cpjerasmus.co.za
https://www.facebook.com/pages/category/Agricultural-Cooperative/CPJ-Erasmus-seun-Boerdery-1704204196461824/


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto