Avvisi



Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Agrumi sempre piu' sostenibili nella Penisola sorrentina

"Sin dalla nascita, avvenuta nel 1994, fino a oggi, la cooperativa Solagri è in continua crescita. Nel 2018, il suo fatturato ha riportato un +10% rispetto all'anno precedente, con una produzione di circa 1600 tonnellate. Nel primo trimestre di quest'anno, si registra un'ulteriore crescita; circa 200 tonnellate in più rispetto al primo trimestre del 2018. Anche quest'anno si è avuta la conferma dei prezzi del primo trimestre dello scorso anno: siamo intorno a un prezzo medio pagato al socio di circa 1 euro/kg". Così riferisce Mariano Vinaccia – presidente di Solagri - a FreshPlaza.

Solagri, con i suoi 150 ettari, conta circa 200 soci che aderiscono alla cooperativa con la cifra simbolica di 26 euro, contributo rimasto costante sin dalla nascita.

Il prodotto principale della cooperativa è il Limone Ovale di Sorrento IGP, ottenuto da una coltivazione sempre più a residuo zero e che punta al biologico come valore aggiunto, in quanto sinonimo di tutela del territorio e della biodiversità di questo paesaggio tipico.

La cooperativa commercializza anche arance di Sorrento, allevate nei giardini storici, in modo da garantire continuità al turismo. Solagri fa impresa a tutto tondo, tutelando il produttore, il consumatore e i trasformatori.

"Commercializziamo per il 60% limone fresco in tutta Italia mediante la Gdo; da 23 anni collaboriamo con Esselunga e, negli ultimi tre anni, i limoni di Sorrento sono stati esportati verso gli Stati Uniti".

"Il 40% del nostro fatturato arriva dai nostri prodotti trasformati: limoncello, succo di limone, confetture e olio aromatizzato con gli agrumi. Tali prodotti hanno diverse destinazioni: le confetture e il limoncello vengono distribuiti tramite canali horeca locali; l'olio è distribuito in Francia, Germania e Giappone; il succo di limone giunge al nord Italia, accompagnato da confetture che non si fermano all'Italia, ma raggiungono anche Germania e Francia", riporta Fabrizio Bellone, direttore di Solagri.

A sua volta, Andrea Chierchia, agronomo della cooperativa, spiega: "Il Progetto Limone Integrato, realizzato in collaborazione con il dipartimento di agraria dell'Università Federico II di Napoli, nasce dalla nostra esigenza di tendere sempre più verso il biologico. Per riqualificare i nostri limoneti e per ottenere un prodotto genuino, è necessario tutelare l'ambiente e la biodiversità. A tal proposito, siamo partiti dalla valorizzazione del nostro suolo, naturalmente ricchissimo di fosforo e potassio, riducendo nel tempo i fertilizzanti di sintesi, e ricorrendo alla concimazione organica con stallatico.

"Inoltre abbiamo somministrato al suolo microrganismi benefici, appartenenti ai generi Trichoderma spp. e Bacillus spp. Si è visto che i limoneti rispondono meglio a stress di natura biotica e abiotica, e che migliora la qualità organolettica dei frutti e la loro shelf-life post raccolta. Abbiamo ridotto i trattamenti con fitofarmaci di sintesi, ricorrendo a estratti di propoli e ortica. Tuteliamo l'entomofauna autoctona e favoriamo gli inerbimenti dei limoneti per prevenire danni da ragno rosso e dalla Phytophthora". 

 

Contatti: 
Cooperativa Solagri
Via San Martino, 8 - 80065
Sant' Agnello di Sorrento (NA) Italia
Mob. (+39) 081 8772901
Email: cooperativasolagri@gmail.com
Web: www.solagri.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto