Fragole: offerta spagnola e problemi nella commercializzazione di merce italiana

"Dalla Spagna stanno arrivando ingenti quantitativi di fragole a prezzi decisamente stracciati". A darci un quadro della situazione commerciale è Carmela Suriano, CEO del Club Candonga, la quale aggiunge: "Stiamo parlando di varietà abbastanza discutibili in termini di qualità, con prezzi che si aggirano sui 1,30/1,50 €/kg, al di sotto sia dei costi di produzione che di trasporto".

"Il tutto si ripercuote sui nostri produttori italiani, che, nonostante la qualità del loro prodotto sia decisamente superiore, devono fare i conti con questa valanga di offerta spagnola che provoca, di conseguenza, problematiche nella commercializzazione e nella remunerazione dei loro sacrifici".

"Considerate le condizioni climatiche avverse dei mesi scorsi, e quindi la scarsa produzione di fragole, sarebbe ora di iniziare a fare sul serio con la commercializzazione, visto anche il periodo e l'entrata in piena produzione dei diversi fragoleti".

"E invece i volumi in vendita sono così elevati che si fa fatica a spuntare dei profitti meritevoli per questo periodo dell'anno. Anche le quotazioni delle fragole Candonga sono diminuite fino a 2,50/2,80 €/kg, rispetto a punte anche di 3,50€/kg delle scorse settimane".

"Nonostante il prezzo si mantenga basso, notiamo un certo interesse e una certa attenzione della GDO nei confronti del prodotto italiano. Considerato che la Spagna si appresta a concludere la sua campagna fragolicola, ci auguriamo che questa ondata si esaurisca al più presto, in modo tale da poter riprendere il mercato nel modo giusto, ottenendo quotazioni adeguate al periodo e alla qualità del prodotto italiano".

In occasione dell'avvio ufficiale dell'operazione promo-comunicazionale, promossa da Ortofrutta Italia, e partita ieri, 1 aprile 2019 (cfr. FreshPlaza del 29/03/2019), la manager ci riferisce: "Ritengo che questa iniziativa sia lodevole e strategica in termini di promozione della fragolicoltura italiana. A prescindere dalla sua provenienza, la fragola italiana ha caratteristiche organolettiche e di sostenibilità ambientale superiori alle altre, per questo dobbiamo continuare a informare il consumatore finale e incentivare queste strategie di marketing".

"E' opportuno dire, però, che queste operazioni non bastano da sole a ottenere un sistema perfetto: occorrono regole e politiche comuni e armonizzate. Le produzioni che arrivano dai vari Paesi europei – per non parlare di quelle del Maghreb – sono caratterizzate da situazioni diverse. Ad esempio, la famosa e indispensabile certificazione GlobalGAP, mentre in Italia viene disciplinata secondo alcune norme ben precise, in Marocco, a causa della situazione socio-economica e politica, assume un altro significato. Sono dunque necessari parametri comuni, affinché i prodotti che giungono da queste nazioni assolvano agli stessi requisiti richiesti al produttore italiano, spagnolo o francese".

Contatti: 
Club Candonga Soc. Coop. Cons.
Viale Salerno 13/15
Policoro (MT) 75025, Italia
Tel.:(+39) 0835 1852977
Email: info@candonga.it
Web: candonga.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto