Fior di Frutta rivoluziona il concetto di acquisto a filiera corta

"Abbiamo rivoluzionato il concetto di acquisto della frutta fresca con la possibilità, da parte del consumatore, di raccogliere direttamente i prodotti a prezzi vantaggiosi, in quanto non ci sono intermediari". Così a FreshPlaza Mattia Micheletti e Alice Ghisalberti, soci titolari e cofondatori dal 2013 della Fior di Frutta.

L'azienda propone ai consumatori la raccolta self service in campo. Ciò permette alle persone di entrare a contatto diretto con il frutteto, con la natura e con il luogo di provenienza della frutta. Tale modalità di raccolta viene detta "pick your own" (coglila da te). 

L'azienda agricola gestisce 21 ettari di terreni in affitto a Gorle Gorle (BG) in zona Campi Bassi, all'interno del PLIS – Parco Locale di Interesse Sovracomunale.

E' qui che sono stati impiantati poco più di 900 alberi di albicocco, 1.050 alberi di ciliegio con 21 varietà, 1.050 alberi di pesco con altre 23 varietà, 300 di susini, 200 cachi mela, 60 aberi di mele, 10 varietà di fichi, oltre a melograni, giuggiole e vari frutti minori.

La tecnica di coltivazione è stata condotta fino ad aprile 2016 con il metodo biologico certificato ICEA. Oggi, gli impianti vengono condotti con il metodo a lotta integrata certificata.

"Per valorizzare la produzione anche al di fuori dalla stagionalità, abbiamo affiancato alla vendita del fresco la produzione di prodotti trasformati. Raccogliamo i frutti - precisa Alice - al momento della massima maturazione, quindi con un alto grado tenore zuccherino, il che ci permette di creare composte naturali sautistiche molto buone da gustare, con pochissimo zucchero aggiunto (5% massimo)".

"Trasformiamo in confetture una varietà di frutta fresca appena raccolta tra cui pesche, albicocche, susine, ciliegie. Il prodotto di punta è una prelibata Confettura Extra di Pesca di varietà Pesco Percoca Carson che lavoriamo a basse temperature per non stressare la materia prima e senza l'aggiunta di pectina. Una produzione di nicchia che viene declinata in una varietà di gusti, tra cui pesca e zenzero, pesca e curcuma, pesca e menta, pesca e peperoncino, pesca e noce e pesca e cannella. Una produzione che si aggira intorno ai 5000 vasetti, a seconda delle annate. I vasetti sono disponibili in formato da 125 e 200 gr e hanno una shelf-life fino a un massimo di 24 mesi". 

La commercializzazione delle composte avviene con la modalità della vendita diretta  presso lo spaccio aziendale. La domanda è in crescita, anche presso i gruppi di acquisto solidale.

"Il 2018 - dicono i titolari - è stata un'ottima annata per la produzione di pesche, con una buona resa e qualità della materia prima, perché le piogge sono state nella norma e, soprattutto, non ha grandinato. Qualche problema lo abbiamo rilevato con le ciliegie: a causa dell'eccessiva umidità, in concomitanza con diversi fattori climatici, si è verificato il cracking dei frutti e l'annacquamento del loro sapore". 

Matteo conclude: "In azienda prevediamo anche momenti di attività ludiche e di educazione ambientale, sia attraverso l'attività didattica con le scuole del territorio, sia con gruppi locali coinvolti a vari livelli. L'obiettivo è condividere principi e comportamenti quali la sostenibilità delle coltivazioni e le buone pratiche agronomiche, nell'ottica della tutela della biodiversità". 

Contatti:
Società Agricola Fior di Frutta
Sede Fiscale
Via Cecilia Manna 5
24020, Torre Boldone (BG)
Italy
Cell.: 340 7928249
Email: agricola.fiordifrutta@gmail.com
Web: http://agricolafiordifrutta.it/


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto