Avvisi



Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le reti ortofrutticole e agroalimentari promuovono il Distretto del Cibo

"Crollo dei prezzi, calamità naturali, concorrenza spietata: il settore orticolo e agroalimentare hanno bisogno del giusto riconoscimento. La soluzione sta, infatti, nell'intraprendere la via dell'aggregazione". Sono queste le dichiarazioni del direttore del Doses, Distretto Orticolo Sud-est Sicilia, Gianni Polizzi, in riferimento ai costituendi Distretti del cibo in Sicilia.

Gianni Polizzi

Il Doses e gli oltre 100 soci hanno le idee chiare in proposito – ha aggiunto Polizzi – le eccellenze orticole e agroalimentari devono essere rappresentati da produttori e imprenditori che investono sul territorio siciliano, nonostante la morsa della crisi economica. L'agricoltura è il principale settore economico siciliano e deve essere tutelata".

Il Doses aggrega oltre 2000 dipendenti operanti nel sud est della Sicilia, in particolare in 5 province, 18 comuni, con più di 1000 ettari di terreno coltivati e oltre 200 milioni di euro di fatturato. La proposta del Doses ha suscitato l'interesse degli stakeholders del settore quali "l'Op La Deliziosa", la "Pesca di Leonforte Igp" ed il "Consorzio di tutela Uva da Tavola Igp". Entusiasmo per il progetto è stato avanzato anche dal "Consorzio di Tutela - Cioccolato Modicano".

"Salutiamo con favore l'iniziativa aggregativa che ci è stata proposta dal Doses – ha commentato Gianni Raniolo (foto sotto) del Consorzio di tutela Uva da Tavola Igp – Si tratta di superare finalmente quelle che sono le difficoltà tipiche delle aziende lasciate sole a se stesse nell'agone del commercio ortofrutticolo globale. Era ora di fare massa critica e di emulare in qualche modo le realtà cooperativistiche di altri Paesi che in Europa hanno fatto scuola".

A tal proposito, e in qualità di rappresentante de La Pesca di Leonforte Igp, Domenico Di Stefano (foto sotto) ha dichiarato: "crediamo fortemente nell'aggregazione e per tale ragione intendiamo partecipare a tale progetto di valorizzazione. E' importante che nel distretto del cibo La Pesca Di Leonforte IGP abbia voce e sia rappresentata".

"Sono anni – continua l'esperto Polizzi – che curiamo il difficile dialogo all'interno della filiera agroalimentare e abbiamo sempre avanzato soluzioni e azioni costruttive sul tavolo della Regione Siciliana, come la valorizzazione di un marchio etico e di qualità, la creazione di disciplinari controllati e condivisi, e non ultimo l'importante incontro B2B tra il comparto orticolo e le GDO siciliane e nazionali. Adesso vogliamo trasferire queste esperienze agli altri settori dell'agroalimentare e avviare progetti condivisi con il settore ricettivo-turistico".

I distretti del cibo sono uno strumento nuovo e aggregativo di promozione territoriale, volto a tutelate la sicurezza e la qualità alimentare, riducendo gli sprechi alimentari e diminuendo i rischi ambientali. Le risorse economiche previste sono esigue e ciò significa che bisogna puntare a estendere il più possibile la rete tra le filiere. Solo successivamente al riconoscimento dalla Regione Siciliana questi distretti verranno inseriti nel Registro nazionale istituito presso il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo.

Contatti:
Promo.Ter Group 
P.le Clodio, 18
00185 Roma
Tel. +39 06 90236384
Via del Carrubo, sn
97019 Vittoria (RG)
Tel.: +39 0932 8626 13
Email:info@promotergroup.eu
Web: www.promotergroup.eu


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto