Il parere del grossista Georg Thalhammer

Possibile sviluppo per le zucche e per l'aglio orsino, sia freschi che trasformati

Un mese fa, Georg Thalhammer e il suo team di Steinfeld hanno ottenuto per l’ottava volta di fila il premio Biofach per il loro pesto di aglio selvatico alle alghe.

Oltre alla sua innovativa gamma di specialità, il rivenditore si occupa della distribuzione di materie prime. Al momento siamo nel mezzo della stagione delle zucche d'importazione. Nel frattempo, anche quest'anno la campagna per l'aglio selvatico fresco sta ricominciando.

Abbiamo parlato con lui sui temi dell'innovazione, delle opportunità di crescita e delle importazioni da Paesi lontani.

L'attività di importazione diversificata dell’azienda comprende attualmente due progetti di coltivazione in Egitto, oltre a partnership in Argentina e Sudafrica. "I prodotti domestici sono solitamente disponibili fino alla fine dell'anno, dopodiché acquistiamo la merce dai Paesi Bassi, per circa un mese, prima dell'inizio della stagione d’importazione. Alla fine di giugno-inizi di luglio, raccoglieremo nuovamente le prime zucche biologiche locali", dice Thalhammer, descrivendo il consueto sviluppo delle attività stagionali.

Georg Thalhammer (sulla sinistra in foto) alla cerimonia di premiazione del BioFach di quest'anno. Foto sotto: Georg Thalhammer sulla mietitrice  

Progetti di coltivazione in tre Paesi
Al momento, si è in una fase di transizione: il prodotto egiziano è sul mercato solo da un po', ma questa settimana arriveranno le prime zucche argentine. "Vendiamo soprattutto le zucche Hokkaido. Questa varietà è di gran lunga la più popolare in Germania e anche le zucche importate finiranno sugli scaffali delle più grandi catene di vendita al dettaglio di prodotti alimentari".
Foto sopra: zucche fresche di varietà Hokkaido

In Egitto, il primo progetto di coltivazione è cominciato 10 anni fa. Nel 2018 se n’è aggiunto un secondo. Negli ultimi anni, anche le piantagioni estere di zucca state sottoposte a diversi test varietali, alcuni dei quali hanno avuto un certo successo, dice Thalhammer. "Al momento, ritiriamo ogni settimana dai campi egiziani la varietà Sunshine, che ricorda, nel gusto, una castagna dolce".

Tuttavia, l'Egitto non è il Paese di coltivazione ideale, certamente non nel periodo in cui la Germania ha bisogno di prodotti importati, ammette Thalhammer. "E' troppo alto rispetto all'equatore, quindi ci sono un bel po’ di notti fredde a novembre e dicembre: di conseguenza, la crescita delle zucche viene di fatto inibita, e pertanto le rese non sono quelle che abbiamo in Germania".

Il basilico coltivato localmente viene venduto anche ai grossisti

La zucca come prodotto per tutto l’anno
Durante la stagione domestica, Thalhammer fornisce zucche provenienti da 15 aziende agricole biologiche tedesche. L'attività principale è la commercializzazione delle materie prime e la trasformazione delle verdure. Al momento, sugli scaffali delle grandi catene di supermercati sono sempre più presenti specialità come il ketchup di zucca, ad esempio.

Il consumo di zucche è stato soddisfacente fino agli inizi di marzo, ma ora la domanda - parallelamente alla crescente offerta di verdure locali - sta lentamente diminuendo. "Il prezzo delle attuali merci importate è doppio rispetto a quello dei prodotti nazionali, durante la stagione. Ma la zucca sta diventando sempre più un prodotto per tutto l'anno. Il prossimo passo sarà la coltivazione delle zucche all'estero, con marchio Demeter, localizzate molto probabilmente in Argentina o Sudafrica".

A sinistra: raccolta dell’aglio orsino (agli selvatico) in una faggeta, a destra: il ketchup di zucca, una specialità presente nella gamma attuale.

Inizio della campagna di aglio selvatico
Contemporaneamente alla campagna egiziana delle zucche, è pronta per partire anche la stagione dell'aglio selvatico fresco (agli orsino). Nel Rheingraben, lo si raccoglie da circa due settimane. Alla fine della stagione arriva anche dalle foreste decidue delle Alpi.

"Forniamo ai rivenditori di generi alimentari materie prime preconfezionate. Una parte viene trasformata in pesto e altri prodotti, nel nostro stabilimento di produzione. Al pesto di aglio selvatico alle alghe è stato assegnato un premio al Biofach di quest'anno. Inoltre, ci sono cinque nuovi sapori innovativi. All'inizio di aprile presenteremo ai consumatori le nostre specialità, attraverso degustazioni che si terranno nel magazzino temporaneo (po-up store) della Bio Company, a Berlino".

Contatti:
Georg Thalhammer
Gesundes von Feld und Wald
Handel mit Biolebensmittel e.K.
Tannenweg 10 
D-97854 Steinfeld - Germany
Tel.: +49 9359 9090376
Fax: +49 9359 9090415
Email: georg@georgthalhammer.com 
www.georg-thalhammer.de  
www.biofeinkost-onlineshop.de  


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto