Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Richard Grob, Kartoffel-Centrum Bayern GmbH:

Patate: la siccita' e' un problema, serve organizzarsi per tempo

"Tutta l'Europa è stata colpita dalla siccità, compresa la Baviera, ma considerato che, almeno nella parte occidentale della Baviera ha piovuto esattamente quando ce n’era bisogno, per noi non è stato così drammatico", dice Richard Grob del Kartoffel-Centrum Bayern (KCB), riconoscendo anzi che l'allarme idrico è stato anche utile anche organizzarsi meglio: "Sapendo fin dal principio che la siccità avrebbe creato diversi problemi, siamo stati in grado di correre ai ripari, e nonostante la fornitura di materie prime sia stata una sfida per i nostri principali clienti, abbiamo potuto fornire loro una soluzione, attraverso diverse misure".

Quest'anno, passare dal vecchio al nuovo raccolto di patate non sarà dunque un problema. Grob: "Con le attuali condizioni meteo, ci aspettiamo la materia prima del nuovo raccolto per l'industria delle patatine fritte, a partire dalla settimana 28. Per le regioni precoci del Palatinato, del Baden e della Renania, i tempi potrebbero essere anche più brevi".

KCB è un centro specializzato nella consegna di tuberi per la realizzazione di patatine fritte all'industria regionale, ma in Baviera anche le esportazioni svolgono un ruolo importante. "L'Europa meridionale viaggia attualmente su livelli normali, ma in anni anomali e costosi come questo, la domanda da parte dei Paesi dell'Europa orientale, che hanno meno potere d'acquisto, risulta leggermente inferiore".

Per quanto riguarda gli imballaggi, negli ultimi anni c'è stata una grande quantità di attività intersettoriali. Anche nell'industria delle patate ci sono stati sviluppi: "Imballiamo tutto in sacchi Raschel per l'esportazione da 4-25 kg che, rispetto ai costosi imballaggi standard di oggi, sono in una plastica molto leggera e riciclabile al 100%".


KCB al Fruit Logistica 2019, in uno stand collettivo di Maurer-Parat. Da sinistra a destra: Karsten Krisch (Maurer-Parat), Johannes Rohbeck (Wilhelm Weuthen GmbH & Co. KG), Tom Faessen (Wilhelm Weuthen), Richard Grob (KCB), Larissa Hafner (Wilhelm Weuthen), Stefan Claser (Wilhelm Weuthen), Christina Schröder (Wilhelm Weuthen) e Ludwig Hartmann (Maurer Parat).

Il centro è stato fondato nel 1998, fornendo materie prime alla società Aviko. "Non tutte le patate sono conformi allo standard, quindi abbiamo creato una rete di mercati diversi, così da poter sempre fornire le soluzioni giuste agli agricoltori, anche quando i loro prodotti sono problematici e impegnativi. Questo è stato uno dei motivi per cui nel 2011 è stata creata la struttura di Geiselhöring, specializzata in merci d’esportazione e responsabile anche delle selezioni speciali e di tutti i tipi di imballaggi".

Aviko Germany di Rain / Lech è ancora il cliente principale. Inoltre, KCB fornisce le industrie delle aree circostanti e le fabbriche di altri Paesi europei. L'azienda esporta anche patate e cipolle nell'Europa sud-orientale, in grandi sacchetti e sacchi da 4-25 kg. Il volume totale è attualmente di circa 300.000 ton di patate e patate da seme, e circa 15.000 ton di cipolle.

"Da noi non c’è spazio per le varietà esotiche. Abbiamo la Malika, una cultivar promettente nel settore alimentare, che vogliamo promuovere ulteriormente. Dal momento che, in Baviera, l'industria pataticola continua ad espandersi, ci sono ancora ottime prospettive per il futuro dell'agricoltura regionale", ha concluso Grob.

Contatti:
Richard Grob
Leitung Speisekartoffeln / Speisezwiebeln
Kartoffel-Centrum Bayern GmbH
Mittelstetterstr. 42
86641 Rain/Lech
Tel. +49 9090 / 9604 – 14
Mail: richard.grob@rwz.de   
Web: www.kartoffel-centrum-bayern.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto