Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La regione spagnola Castiglia e Leon prevede di coltivare 20.000 ettari con patate

La semina delle patate è già iniziata nella regione spagnola di Castiglia e Leon, precisamente nelle province di Salamanca e Valladolid. La maggior parte delle varietà piantate sono a ciclo breve (120 giorni), adatte al lavaggio e potrebbero arrivare sul mercato all'inizio di luglio. Successivamente, le varietà a ciclo più lungo inizieranno a essere piantate in altre zone della regione e verranno raccolte durante l'estate.

Inizialmente, si è ritenuto che la superficie di questa campagna potesse raggiungere i 22.000 ettari a causa dei buoni prezzi registrati negli ultimi mesi e perché la loro coltivazione era percepita come un'alternativa alla barbabietola, che sta attraversando una situazione difficile. Questa è l'opinione di Jesús Carrión, responsabile per le patate di Urcacyl, che l'ha espressa in una dichiarazione ad Agrodigital.com .

Tuttavia, le stime sono state riviste al ribasso e ora non si prevede che la superficie superi i 20.000 ettari. La ragione principale di ciò è stata la scarsità di tuberi-seme e l'aumento del loro prezzo. Carrión crede che 20.000 ettari siano la cifra ideale per Castiglia e Leon, perché con una maggiore superficie, la produzione in eccesso potrebbe penalizzare il mercato. L'anno scorso sono stati piantati 19.351 ettari e la produzione è stata di 851.800 tonnellate.

Nonostante si stia seminando in un terreno relativamente asciutto, se il tempo sarà favorevole la resa media dovrebbe arrivare a circa 45 tonnellate per ettaro, il che genererebbe una produzione compresa tra le 850 e le 900.000 tonnellate.

Carrión sottolinea che sono in atto cambiamenti positivi nella distribuzione. La domanda di patate domestiche sta diventando più significativa; ciò comporta non solo costi di logistica inferiori, ma anche e, cosa ancora più importante, rende più facile per molti rivenditori soddisfare le loro politiche di sostenibilità.

Di conseguenza, i magazzini stanno aumentando la loro capacità di stoccaggio per soddisfare le esigenze dei confezionatori, non solo durante la raccolta, come era avvenuto finora, ma anche nei mesi successivi.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto