Avvisi

La clessidra



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

The Greenery mette in funzione un robot per il confezionamento

Recentemente, The Greenery ha cominciato a utilizzare un'imballatrice robotizzata. Il robot è stato messo in funzione nel Centro di distribuzione al dettaglio dell'azienda di Barendrecht, Paesi Bassi. La macchina processerà un grande assortimento di prodotti sigillati secondo una programmazione specifica. Dopo il completamento dell'installazione e della fase di collaudo, la scorsa settimana la macchina ha effettuato le prime lavorazioni.

La porzione maggiore dei prodotti imballati viene effettuata con linee di sigillatura sopraelevate. Tra i prodotti: melanzane, sedano, lattuga romana, carote, cipollotti, cavolo cinese, fagiolini, diversi tipi di ravanelli, finocchio, lattuga Little Gem, rabarbaro e altri.

Questi prodotti vengono tutti sigillati in plastica. Il macchinario è stato posto nell'impianto che è dotato dell'attrezzatura più rapida. Ciò garantisce che la produzione possa avvenire ogni giorno per tutto l'anno.

Perché un robot?
La ragione principale del processo di robotizzazione è quella di sollevare i dipendenti da operazioni ripetitive e difficili. Un numero piuttosto elevato di dipendenti impiegati in simili mansioni riporta infatti problemi a spalle, collo o articolazioni.

La priorità è stata data, quindi, al miglioramento di queste condizioni lavorative. Gli attuali sviluppi tecnologici permettono la costruzione di macchine in grado di gestire elevati volumi di prodotti diversi. Questo parallelamente alla necessità di effettuare operazioni e lavorazioni sufficientemente delicate.

Preparazione
La squadra coinvolta nel progetto ha lavorato duramente alle preparazioni necessarie per riuscire a mettere in funzione questa nuova macchina. La preparazione è stata completata prima dell'installazione del robot a Barendrecht. Durante la fase di progettazione, il team si è incontrato diverse volte con la ditta fornitrice KV Techniek.

In collaborazione con essa, l'azienda è riuscita a creare un design ottimale. Nella fase di collaudo si è valutato il corretto funzionamento del macchinario. L'adeguata preparazione ha permesso che la macchina potesse essere messa in funzione ad appena due settimane dal suo arrivo.

Il futuro
In futuro, The Greenery ha intenzione di automatizzare ulteriormente il suo flusso di produzione. Quest'anno l'azienda sta testando anche l'implementazione di AGV (veicoli a guida automatica) e ciò in aggiunta all'automatizzazione del suo impianto.

Anche in questo caso, i dipendenti vengono al primo posto. Gli AGV saranno utilizzati in zone di produzione dove ora si utilizzano prevalentemente carrelli elevatori e transpallet, che vanno a creare situazioni pericolose per i lavoratori. Utilizzando i veicoli a guida automatica, questo pericolo può essere notevolmente ridotto.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto