Sensori innovativi tra i melograni della Masseria Fruttirossi

Continuano gli investimenti da parte dell'azienda Masseria Fruttirossi nelle sue piantagioni di melograno. L'azienda pugliese, riconosciuta come principale produttore italiano di melagrane, con i suoi 280 ettari, ha installato sofisticati kit dotati di sensoristica avanzata, con batterie ad alimentazione solare, per misurare parametri ambientali, vegetali e meteorologici.

L'iniziativa è il frutto di una collaborazione avviata da tempo dall'azienda Masseria Fruttirossi, sempre attenta all'innovazione nei processi produttivi, con l'Università degli Studi di Bari e con la piattaforma Agridatalog per la parte informatica e sensoristica.

"Le previsioni per il futuro indicano anomalie meteo sempre più evidenti, che sicuramente avranno ripercussioni sulla coltivazione delle specie erbacee ed arboree da frutto". A riferirlo è Giuseppe Ferrara, professore del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti della UniBa, il quale aggiunge: "Gli aspetti maggiormente deleteri per le piante sono le condizioni estreme che portano a lunghi periodi siccitosi e a improvvisi eventi piovosi, anche di intensità molto elevata, con danni notevoli sia alle piante sia ai frutti. L'utilizzo della sensoristica, insieme a un'opportuna gestione del suolo, consentono di ridurre le problematiche derivanti da questi eventi estremi, ma soprattutto un notevole risparmio della risorsa idrica e nutrizionale, con una maggiore sostenibilità aziendale".

Giuseppe Ferrara, professore del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti della UniBa.

I kit si compongono, oltre che di un sistema di water intelligence che misura in tempo reale le necessità idriche delle coltivazioni, anche di un pannello di monitoraggio – via web o su mobile app – per verificare in autonomia lo stato idrico delle piante.

Dario De Lisi, responsabile di produzione della Masseria Fruttirossi, ha poi aggiunto: "Abbiamo avviato questa collaborazione con l'Università degli Studi di Bari, in quanto la sensoristica prossimale, al contrario di quello che si possa pensare, è poco o per nulla invasiva, e permette di ottenere, in tempi rapidissimi e a costi relativamente contenuti, una grande quantità di dati geolocalizzati, con vantaggi enormi per le coltivazioni in termini di valori nutrizionali, risparmio di risorse e sostenibilità ambientale, oltre che di performance e competitività dell'azienda".

Masseria Fruttirossi è da sempre attenta all'innovazione, introducendola sia nelle piantagioni, sia nello stabilimento di trasformazione e confezionamento, da cui escono i prodotti a marchio "Lome Super Fruit", apprezzati sui mercati nazionali ed esteri.

Lo stabilimento, ubicato direttamente tra i campi, dà origine a una filiera cortissima a chilometro zero, in cui i superfrutti vengono lavorati a poche ore dal raccolto, mantenendo così tutte le loro straordinarie qualità nutrizionali e salutistiche.

In Italia, l'agricoltura di precisione ha potenzialità di crescita enormi. In tutta la penisola, solo il 2% della superficie agricola utilizza robot e sensori di precision farming, un dato che dovrebbe salire (si spera) al 10% entro il 2021.

Contatti:
Masseria Fruttirossi:
C.da Terzo Dieci snc
74011 Castellaneta – Taranto – Italy
Tel: (+39) 099 9647688
Email: info@lomesuperfruit.com
Web: lomesuperfruit.com

B&B Frutta Srl
Via Cà di Capri, 107
37012 Bussolengo (VR)
Tel.: (+39) 045.6717639
Email: info@beb-frutta.com
Web: beb-frutta.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto