Germania e Svizzera, i mercati principali

La stagione degli asparagi bianchi di Estremadura raggiunge il suo apice

Grazie alle temperature miti registrate durante l'autunno e l'inverno, la stagione degli asparagi bianchi dell'Estremadura comincerà prima, quest'anno.

"Abbiamo iniziato la raccolta degli asparagi bianchi molto presto, grazie proprio alle condizioni meteorologiche favorevoli e all'implementazione di nuove tecniche di coltivazione naturali. Stiamo vendendo il prodotto già da più di due settimane, posizionandoci come i primi fornitori in Europa", spiega Emiliano Andrade, manager di LEMA.

Oltre all'inizio anticipato, c'è anche una produzione di qualità, con una buona disponibilità delle pezzature più richieste dai mercati. In Spagna, ad esempio, i calibri da 26 in su sono i più richiesti, mentre in Germania preferiscono quelli tra 16 e 26.

L'azienda, con sede nel comune di Don Benito, Badajoz, ha le proprie piantagioni con un potenziale produttivo di 1.400.000 chili: l'impianto è gestito da singolo coltivatore fin dal 1986. "Abbiamo varietà di alta qualità organolettica e bassa fibrosità, che soddisfano le esigenze dei palati più esigenti", afferma Emiliano.

Le principali destinazioni per questi asparagi sono l'Europa centrale, in particolare in Germania e Svizzera, oltre che il mercato nazionale. Attualmente, i mercati in cui Landfruit-LEMA lavora vedono la competizione da parte degli asparagi peruviani, che sono concorrenti difficili a causa dei loro prezzi bassi.

Nel frattempo, la Germania dispone anche di alcune piccole quantità di prodotti locali coltivati in serre riscaldate. "Le vendite stanno andando bene, nonostante ci sia pressione sui prezzi", afferma Emiliano Andrade.

Secondo il manager di questa azienda, Germania e Svizzera sono consumatori importanti di asparagi bianchi. "Apprezzano la loro qualità gastronomica e i molteplici benefici per la salute, come le loro riconosciute proprietà purificanti e diuretiche, o il loro ottimo contenuto di fibre, così come il fatto che sono a basso contenuto di calorie".

Nel mercato spagnolo, gli asparagi bianchi sono distribuiti attraverso la rete di grossisti, catene di supermercati, negozii gastronomici e ristoranti di alto livello "che apprezzano sempre più la qualità di questo prodotto coltivato in Don Benito", afferma.

La superficie destinata agli asparagi bianchi in Spagna si sta gradualmente riducendo a causa delle difficoltà legate alla loro coltivazione e ai loro alti costi di produzione, dovuti al rilevante impiego di manodopera.

"Stiamo cercando di proteggere un prodotto che appare in declino, in Spagna, attraverso innovazioni nelle metodiche di coltivazione. Effettuiamo controlli esaustivi della temperatura e impediamo che prodotto venga a contatto con il sole. Nonostante il fatto che abbiamo anche macchinari avanzati per la selezione e la calibratura degli asparagi, sono ancora necessari molti lavoratori. Facciamo tutto quello che è in nostro potere per garantire che il prodotto arrivi nei punti di vendita in meno di 48 ore dalla raccolta", conclude Andrade.

Per maggiori informazioni:
Emiliano Andrade Rodríguez
LandFruit- LEMA
Tel: +34 924 800 600
Email: emi.andrade@landfruit.es
Web: www.landfruit.es


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto