Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Solo la Spagna garantisce una fornitura di peperoni costante tutto l'anno

La Spagna è attualmente il maggior produttore ed esportatore di peperoni dell'UE, con circa 750.000 tonnellate vendute ogni anno nelle principali catene di supermercati e grandi magazzini europei.

Una delle ragioni principali di questa leadership è l'innovazione e lo sviluppo di nuove varietà più resistenti. Grazie a questi progressi nel miglioramento delle piante, la Spagna è attualmente l'unico paese in grado di garantire una produzione di peperoni stabile per tutto l'anno.

Per quanto riguarda la produzione biologica, nel caso delle colture orticole, essa sta crescendo anno dopo anno. Questo aumento è stimato a oltre il 10% per la maggior parte delle colture, compresi i peperoni. Circa 75.000 tonnellate della produzione totale corrispondono ai peperoni biologici.

Questa crescita è una conseguenza dell'aumento della domanda da parte dei consumatori europei, sempre più interessati a saperne di più sui prodotti che mangiano, compresi chi li ha prodotti, dove, come e in quali condizioni ambientali.

Con l'obiettivo di offrire soluzioni a consumatori, supermercati, cooperative e produttori, Syngenta e Zeraim hanno lavorato allo sviluppo di varietà biologiche più resistenti e più adatte. Le varietà "più resistenti" di Syngenta e/o Zeraim rappresentano circa 30.000 tonnellate della produzione totale di peperoni biologici.

Nell'ambito dei loro programmi di ricerca sul miglioramento delle piante di peperoni, Syngenta e Zeraim hanno sviluppato 16 varietà extra resistenti, alcune delle quali hanno già raggiunto lo status di fiore all'occhiello nelle principali aree di produzione di Almeria e Murcia. Attualmente, con queste varietà, i produttori sono in grado di coprire la domanda di peperoni biologici per tutto l'anno.

Le principali linee di investimento nell'innovazione delle piante nei peperoni sono ora focalizzate sul miglioramento della resistenza delle colture e nel renderle più sostenibili e più adeguate a soddisfare le esigenze dell'intera catena di produzione e distribuzione e, ovviamente, del consumatore.

Fonte: www.portagrano.net


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto