Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Focus sulla frutta secca con l'azienda Vi. Sa. Nuts

Capofila nella Rete di impresa per la nocciola di Giffoni IGP

"Il nostro obiettivo è la valorizzazione a livello nazionale dei prodotti campani e di nicchia. Vogliamo che questi vengano conosciuti e riconosciuti dal consumatore. Il prodotto di cui andiamo più fieri è la nocciola di Giffoni a marchio IGP – nello specifico, mi riferisco alla Tonda di Giffoni -. Essa presenta straordinarie caratteristiche: forma perfettamente rotondeggiante, pasta bianca, buona consistenza, perisperma sottile (pellicola interna) facilmente staccabile e una magnifica qualità organolettica. E' inoltre particolarmente idonea alla tostatura, alla sgusciatura e alla calibratura, anche per la pezzatura media e omogenea del frutto". Così riporta Vi. Sa. Nuts a FreshPlaza.

Annualmente, la nocciola riveste il 65% dei prodotti commercializzati, mentre le altre referenze (mandorle, noci, anacardi, pistacchi, arachidi e pinoli) costituiscono solo il 35% del prodotto commercializzato dall'azienda.

Le nocciole vendute sono prevalentemente quelle italiane, mentre le noci sono importate da Cile, Argentina e California. Anche le altre referenze minori sono o importate da altre regioni italiane (vedi il Pistacchio di Bronte) o dalla Turchia.

Va da sé che le esigenze del consumatore sono al centro dell'attenzione dell'azienda, per cui a domanda maggiore di prodotto, l'azienda si ritrova, a volte, a dover importare la frutta secca.

"Purtroppo le noci italiane, pur avendo buone caratteristiche organolettiche e salutistiche, non soddisfano le esigenze del consumatore, per i miseri quantitativi presenti sul mercato nazionale. In virtù di ciò, ci piacerebbe che le noci campane fossero identificate da un marchio IGP, in modo tale da redigere un disciplinare produttivo ad hoc che possa comportare maggiori performance quali-quantitative. Crediamo che solo in questo modo il consumatore medio potrebbe identificarle più facilmente", dicono i responsabili aziendali.

I prodotti di Vi. Sa. Nuts sono venduti a intermediari, distributori di industrie dolciarie e piccole pasticcerie. I principali mercati dell'azienda sono principalmente quelli italiani; i mercati del Nord Italia risultano più redditizi rispetto a quelli del Sud dove però si ottiene maggiore richiesta, nonostante si spuntino prezzi minori. Inoltre, da due anni, l'azienda esporta, i suoi prodotti made in Italy nei paesi dell'est, riuscendo a ottenere una buona remunerazione.

"Abbiamo aderito a un progetto di filiera denominato Rete d'impresa per la nocciola di Giffoni IGP, di cui siamo capofila, e che prevede che il produttore conferisca un prodotto tracciato. Dal canto nostro, noi rispondiamo alle richieste del mercato offrendo ai consumatori nocciole calibrate e selezionate, o sgusciate e fresche o sgusciate e tostate. Sempre in virtù del concetto di rete, siamo parte integrante del gruppo SOLEO cui forniamo noci e nocciole".

"Tra le sfide future c'è sicuramente la commercializzazione dei nostri prodotti mediante GDO e la progettazione di un marchio rappresentante la nostra frutta secca. Anche i prodotti trasformati sono molto allettanti. Già produciamo su commissione paste e creme di nocciole. Puntiamo però sempre più in alto e vorremmo aumentare la gamma di prodotti trasformati. Proseguiremo inoltre il nostro impegno a implementare standard qualitativi sempre più elevati, selezionando i nostri prodotti in funzione della qualità e della sicurezza alimentare".

"Oggi - sottolineano dall'azienda - le sorti della corilicoltura italiana sono affidate alla politica del made in Italy condotta dalla Ferrero. Entrare a far parte della rete d'imprese di un marchio così importante è, per i coltivatori di nocciola italiana, una sorta di assicurazione: prodotto di qualità e ben remunerato. Anche a noi piacerebbe essere parte di questa rete di produttori e per questo abbiamo chiesto un tavolo tecnico a Ferrero".

In conclusione: "A chi oggi intenda cimentarsi nel settore della frutta secca, diciamo: se riesci a entrare a far parte di questo protocollo d'intesa, ti garantisci 20 anni di vendite ben retribuite, dando un senso agli investimenti in questo settore. D'altra parte, il timore potrebbe essere quello della creazione di un monopolio nel mercato delle nocciole, con la scomparsa dal mercato dei prodotti di nicchia, soppiantate da cultivar più interessanti per la trasformazione".

Contatti:

Vi. Sa. Nuts s.r.l
Zona PIP lotto 3 Fraz. S. Maria a Vico
84095, Giffoni Valle Piana (SA)
Tel: (+39) 089 865969
Email: info@visanuts.it


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto