Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Le varieta' del futuro secondo un grossista tedesco di mele

L'abbondante annata non ha lasciato indifferenti i produttori biologici dell'Alten Land. Questo straordinario rendimento totale è evidente anche nel commercio all'ingrosso. "Quest'anno abbiamo il più grande raccolto che siamo mai stati in grado di commercializzare", spiega Hinrich Quast, direttore commerciale dell'impresa grossista tedesca Bio-Obst Augustin GmbH & Co. KG, che ha sede nel cuore dell'Alten Land.

Hinrich Quast allo stand del BioFach 2019 a Norimberga.

Prezzi soddisfacenti, buona qualità in stoccaggio.
Sebbene il piano di decumulo sia in fase avanzata, la stagione dovrebbe essere ancora lunga. "Saremo certamente in grado di immettere sul mercato la merce immagazzinata fino a metà luglio. Grazie all'attuale qualità delle mele, prevediamo scarti contenuti e non ci aspettiamo problemi con gli ultimi lotti della stagione. Ciò è in parte dovuto al fatto che i nostri produttori hanno raccolto le mele in tempo, sicché possono essere conservate per periodi più lunghi, mantenendo una qual", riferisce Quast.

Riguardo al prezzo, la stagione in corso non può essere confrontata con la stagione 2017/18. "A causa delle grandi quantità disponibili, il livello dei prezzi è molto più basso. Siamo tuttavia soddisfatti dell'attuale andamento delle quotazioni e della loro relativa stabilità. Nei punti vendita, i prezzi al chilo oscillano attualmente intorno ai 2,89-2,99: a nostro avviso, questo è un livello adeguato non solo per il consumatore finale. Nell'anno precedente, in alcuni casi sono stati raggiunti prezzi al chilo compresi tra i 5,49 e i 5,99. Era una situazione completamente diversa, a causa della scarsità disponibilità di merce".

"Tuttavia, in futuro dovremo affrontare la sfida di ottenere prezzi adeguati per i nostri nove partner agricoli. Le aziende di produzione stanno svolgendo un ottimo lavoro nello sviluppo dell'agricoltura sostenibile, ma ciò comporta costi aggiuntivi", spiega Quast.

D'altra parte, c'è la crescita del settore, con il quale, negli ultimi anni, si nota sempre più la guerra dei prezzi e si compete con fornitori meno costosi. "Diventa sempre più difficile traslare gli sforzi di produzione dall'origine fino al consumatore finale e ottenere il giusto prezzo corrispondente".

Le varietà del futuro: Santana & Natyra
La società di distribuzione commercializza la frutta di 9 coltivatori, operanti su una superficie totale di 275 ettari di mele e 15 ettari di pere. Il 99% del totale è venduta a grossisti di prodotti alimentari naturali. In termini di volume, il 30-40 per cento del portafoglio attuale della società all'ingrosso Altländer è costituito da mele Elstar e Jonagold o dai loro cloni. La varietà Topaz rappresenta circa il 20% dell'offerta totale, la restante parte della gamma di prodotti comprende Boskoop, Pinova, Natyra, Natyra, ecc.

Quast: "Negli ultimi anni, notiamo una crescente domanda per Santana. Si tratta di una varietà estremamente resistente dal punto di vista del produttore e viene venduta principalmente come mela a basso contenuto di allergeni". Tuttavia, il grossista sottolinea le evidenti differenze tra le diverse varietà di stoccaggio: "Natyra è una varietà in grado si conservarsi a lungo in magazzino e può essere commercializzata tranquillamente fino a luglio. Con Elstar, d'altra parte, ci si deve assicurare che i magazzini siano vuoti al più tardi entro maggio".

L'intero team dell'azienda di famiglia

Contrariamente a quanto avviene per il settore convenzionale, non si assiste per ora a una concentrazione o centralizzazione nel commercio biologico della Germania settentrionale. Quast ritiene che una tendenza simile sia improbabile anche nei prossimi anni.

Tuttavia, vede un altro sviluppo ancora più interessante nella sua clientela: "Si nota un netto aumento di merce a buon mercato o di piccola taglia, che possiamo attribuire direttamente al crescente numero di abbonamenti e di progetti di distribuzione di frutta nelle scuole. Come grossisti, beneficiamo anche della vicinanza alla città biologica di Brema, dove la frutta nelle scuole è molto richiesta. Si può comunque osservare che, per le strutture all'ingrosso e al dettaglio più piccole, sta diventando sempre più difficile e che la crescita è in atto nelle aziende più grandi".

Catharina Augustin è alla guida dell'azienda da circa un mese.

Passaggio del testimone
Bio-Obst Augustin KG fornisce pomacee biologiche dal 1990 e biodinamiche dal 2001. Questo fa dell'azienda uno dei pionieri e leader di mercato in questo campo. A gennaio di quest'anno è avvenuto il passaggio del testimone nella gestione e ora, con Catharina Augustin, la seconda generazione è alla guida dell'azienda di famiglia.

Per maggiori informazioni:
Bio-Obst Augustin GmbH & Co. KG
Klein Hove 21
21635 Jork, Germania
Tel.: +49 (0) 4162-9 00 18-0
Fax: +49 (0) 4162 900 18-69
Email: kontakt@bioaugustin.de  
Web: www.bioaugustin.de  


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto