Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Avvio della stagione dell'uva da tavola egiziana: esportatori e produttori collaborano tra loro

In Egitto i coltivatori si stanno preparando a un'impegnativa stagione delle uve da tavola. Le fiere di settore, come Fruit Logistica e Fruit Attraction, hanno aiutato molto gli esportatori egiziani ad ampliare i loro potenziali mercati. Il prossimo passo potrebbe essere quello di collaborare con altri produttori ed esportatori.

Questo è un periodo molto intenso per la società egiziana di esportazione FinBi for Land Reclamation and Agriculture Development. Tutti sono impegnati e ciascuno deve fare la sua parte.

May Salem, amministratore delegato della FinBi, ha adottato maggiori precauzioni per proteggere le proprie uve da tavola: "Dal 90 al 95% della nostra produzione è destinata all'esportazione; ecco perché tutti i nostri campi di Superior e Flame hanno una copertura in plastica. Si tratta di rivestimenti costosi, ma che consentono di proteggere gli alberi dalla pioggia e dal vento. L'anno scorso, con il sistema di codifica integrato egiziano per le esportazioni, la nostra azienda agricola ha prodotto 840 ton per le esportazioni. Tuttavia, in questa stagione prevediamo di raggiungere per le esportazioni un volume di 950 tonnellate".

Le uve da tavola sono incluse nel marchio Finbi Nates'nGrapes, insieme alle melagrane della società. Ci si aspetta che le uve da tavola trovino diverse destinazioni in questa stagione: "Puntiamo all'Europa, in particolare Regno Unito, Paesi Bassi e Polonia. Per l’Estremo Oriente, i target sono Singapore, Malesia e Hong Kong e prevediamo di esportare anche in alcuni mercati africani".

"Le fiere Fruit Logistica e Fruit Attraction sono state anche molto utili, perché ci hanno dato la possibilità di avviare contatti con Francia, Slovenia, Repubblica Ceca, Cina e India. L'Import Promotion Desk (IPD), sportello tedesco per la promozione dell'importazione, nell'ultimo anno ha supportato fortemente la FinBi nelle attività di promozione, e contiamo sul loro continuo sostegno", afferma Salem.

Salem riconosce però che la stagione presenta alcune sfide: "In Egitto, durante la stagione invernale, le temperature hanno avuto ripercussioni sui volumi di alcuni vitigni, in particolare quelli della varietà Flame, e ciò potrebbe causare, in generale, un ritardo nel raccolto. Sono stati apportati alcuni cambiamenti nella lista europea dei pesticidi autorizzati, e ne stiamo attualmente seguendo gli aggiornamenti. Siamo inoltre molto attenti ai limiti massimi di residui (LMR) e al numero di sostanze massime fissate dai supermercati, poiché questi clienti sono molto importanti per noi".

Salem ha un'idea su come superare queste e altre sfide, in futuro: lavorando tutti insieme! Salem spiega: "Vediamo che numerosi produttori ed esportatori che uniscono le loro forze per far leva su una diminuzione dei costi, aumentando la qualità e la portata. Non vediamo l'ora di collaborare nelle esportazioni delle nostre uve da tavola in questa stagione, e vedere fino a che punto possiamo migliorare".

Per maggiori informazioni:
May Salem
FinBi for Land Reclamation and Agriculture Development
Tel: +202 37495616
Email: may@natesngrapes.com  
Web: www.natesngrapes.com


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto