Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

CMA CGM: chiuso il 2018 con un peggioramento dei risultati nonostante ricavi e volumi record

Lo scorso anno la flotta di navi del gruppo armatoriale francese CMA CGM ha trasportato un volume record di carichi containerizzati, attività che ha generato un livello del volume d'affari mai raggiunto in precedenza. Il totale trasportato è stato pari ad oltre 20,7 milioni di teu, con una progressione del 9,3% rispetto a 18,9 milioni di teu nel 2017 a cui ha in parte contribuito l'acquisizione della compagnia di navigazione finlandese Containerships che è stata comprata dal gruppo francese lo scorso novembre ( del 20 giugno 2018).

Nel 2018 i ricavi della CMA CGM hanno raggiunto un picco storico di quasi 23,5 miliardi di dollari, con una crescita dell'11,2% sull'esercizio annuale precedente. Sensibilmente più accentuato l'incremento dei costi (+17,5%) che sono ammontati a 22,3 miliardi di dollari, rialzo che è stato prodotto da un aumento generalizzato di tutte le voci di spesa tra cui quella relativa all'acquisto del bunker e di altri beni di consumo che è risultata pari a 3,6 miliardi di dollari (+40,9%; +33% l'incremento del costo del solo fuel per la propulsione delle navi). L'EBITDA si è attestato a meno di 1,2 miliardi di dollari (-45,4%). L'utile operativo è stato di 493,6 milioni di dollari (-68,6%) e l'utile netto di 68,3 milioni di dollari (-90,7%).

Oltre ai nuovi record annuali di ricavi e volumi trasportati, CMA CGM ha concluso il 2018 segnando anche i nuovi picchi storici trimestrali di entrambi i dati: nel quarto trimestre dello scorso anno, infatti, i ricavi hanno totalizzato 6,3 miliardi di dollari, con un incremento del 14,9% sullo stesso periodo del 2017 e con un aumento di circa 240 milioni di dollari sul precedente record registrato nel terzo trimestre del 2018; inoltre nell'ultimo trimestre del 2018 la flotta del gruppo ha trasportato più di 5,3 milioni di teu, con una crescita del 7,9% sul periodo ottobre-dicembre del 2017 e con un aumento di circa 60mila contenitori rispetto al precedente picco storico conseguito nel terzo trimestre del 2018.

Nel quarto trimestre dello scorso anno il gruppo francese ha registrato un EBITDA di 341,4 milioni di dollari (-18,1%), un EBIT di 94,8 milioni di dollari (-66,5%) ed una perdita netta di -8,2 milioni di dollari rispetto a un utile netto di 105,4 milioni di dollari nell'ultimo trimestre del 2017.

Fonte: Informare


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto