Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Il Limone Costa d'Amalfi IGP incontra il Radicchio Rosso di Treviso IGP per il progetto 'Il rosso e il giallo'

Il Limone Costa d'Amalfi IGP e il Radicchio Rosso di Treviso IGP sono i protagonisti del progetto PTOF 2018/2019 intitolato "Il rosso e il giallo", realizzato dagli studenti della classe II A del Liceo Scientifico "A. Genoino" di Cava dè Tirreni (provincia di Salerno) e i colleghi l'I.S.I.S.S. "D. Sartor" di Castelfranco Veneto (provincia di Treviso).

Lo scorso martedì 19 febbraio, la dirigente Stefania Lombardi ha aperto le porte del Liceo Scientifico ad alunni e docenti di Castelfranco Veneto, accompagnati dalla loro dirigente Antonella Alban con cui hanno collaborato per la realizzazione di un interessante progetto didattico, mettendo a confronto il fiore d'inverno della Marca Trevigiana, ossia il Radicchio Rosso IGP, e il giallo-oro dei limoni IGP Costa d'Amalfi.

Coordinati in loco da Preziosa Giordano, docente di scienze naturali, e Rita D'Ancora, docente di materie letterarie e latino, il gemellaggio si è concretizzato con una visita ad un tipico limoneto di Maiori, avvalendosi della collaborazione del Presidente del Consorzio di Tutela Limone Costa d'Amalfi IGP, Angelo Amato, che ha spiegato ai giovani le tecniche di coltivazione di questo prezioso agrume e l'iter della durata di circa un anno di duro lavoro per far arrivare sulle nostre tavole un prodotto di qualità, a marchio.

Il percorso formativo ha visto interagire gli studenti cavesi con quelli trevigiani che hanno condiviso le storie dei due prodotti IGP, le rispettive le tecniche di coltivazione, produzione e vendita, mettendoli a confronto grazie ad uno studio attento dell'ambiente naturale che ne consente una produzione d'eccellenza. L'intento è promuovere tra i giovani la cultura scientifica attraverso attività di laboratorio con Vincenzo De Feo presso il Dipartimento di Farmacia dell'Università degli Studi di Salerno, e stimolanti esperienze di cittadinanza attiva, con disamina dei rischi naturali che attanagliano la Costiera Amalfitana.

Un'occasione per acquisire solide conoscenze, abilità e competenze, non solo scientifiche ma anche civiche e sociali. Un gemellaggio che ha portato a una condivisa e significativa esperienza di studio istituti superiori a vocazione differente, appartenenti a regioni distanti e diverse per storia, tradizioni, economia.

Fonte: Il Vescovado


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto