Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Corne van de Klundert, di Origin Fruit Direct:

Uve indiane proposte nel formato da 250 grammi per la prima volta

Le prime uve indiane sono arrivate su un mercato piuttosto difficile. "Sono soprattutto le uve rosse senza semi a dover competere con una grande fornitura dal Sudafrica. I prezzi sono già bassi e non miglioreranno". A sostenerlo è Corne van de Klundert, della società olandese Origin Fruit Direct.

"Fin dall'inizio di febbraio, la fornitura di uve bianche è stata molto più lenta. Senonché, si parla anche di un leggero incremento di prezzo. Nelle ultime settimane, il prezzo delle uve Red Globe è invece diminuito. Tuttavia, mi aspetto che ci sarà più spazio per questo prodotto, perché con questi prezzi alcuni paesi come il Cile sono più interessati a spedire le loro uve verso altre destinazioni".

Corné e il suo collega indiano Nitin Ingale, si sono recati in India a febbraio. Lì Mahindra, la filiale di Origin Fruit Direct, ha messo in funzione un nuovo centro di imballaggio dove si possono confezionare giornalmente 90 ton di uve.

"La cosa nuova è che, a partire da questa stagione, le uve saranno imballate già in India in vaschette da 250 grammi, tra gli altri formati. Con questa mossa, stiamo rispondendo alla tendenza che vede protagonisti i prodotti pratici - spiega Corné - Un'altra novità è che quest'anno offriremo anche uve certificate FairTrade. La quota di questo prodotto aumenterà notevolmente il prossimo anno".

"Le uve indiane hanno una qualità molto buona. Fino ad ora i volumi sono stati del 20% più alti rispetto all'anno scorso. Tuttavia, alcune zone di coltivazione termineranno la stagione prima. Ciò significherà che il volume totale dovrebbe essere paragonabile a quello di altri anni".

Secondo l'importatore, nella seconda metà della stagione la situazione sarà piuttosto stabile, nonostante le basse temperature registrate in India. "Abbiamo a disposizione volumi sufficienti per completare tutti i nostri programmi di fornitura".

"Europa e Regno Unito restano i mercati d'esportazione più importanti per l'India. Questo paese, tuttavia, sta interessandosi anche ad altri mercati, tra cui l'Estremo Oriente e il Canada. Tuttavia - secondo Nitin - i volumi diretti verso tali paesi sono su un livello significativamente più basso".

"La nostra filiale Mahindra è particolarmente impegnata nella sperimentazione con nuove varietà. Riceveremo i primi lotti di queste uve nel corso dell'attuale stagione. In ogni caso - conclude Nitin - queste uve non sono ancora disponibili a livello commerciale".

Per maggiori informazioni:
Origin Fruit Direct
Corné van de Klundert
+31 (0) 643 241 489 
Email: corne@originfruitdirect.nl 

Nitin Ingale
+31 (0) 620 622 366 
Email: nitin@originfruitdirect.nl 


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto