Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Spagna: abbattimenti di drupacee causati dall'embargo russo

Il recente piano di abbattimento di 2000 ettari di drupacee (cfr. FreshPlaza del 23/01/2019) è stato causato dall'embargo russo. O, perlomeno, tale chiusura ne è una forte concausa. Lo afferma un operatore del settore, che conosce alla perfezione il comparto drupacee a livello europeo.

"La Spagna aveva programmato migliaia di ettari di pescheti - afferma l'operatore - proprio per soddisfare il mercato russo. Si era trattato di un piano strategico, meticoloso, calcolato nei minimi dettagli, perfino nel numero di Tir che ogni giorno sarebbero dovuti partire alla volta di Mosca. Ma l'embargo ha sconvolto tutti i piani".

In pratica, nei primi due anni di embargo si era sperato che questa misura potesse essere ritirata in breve. Una speranza che anche tutti gli operatori italiani avevano coltivato. Ma così non è stato e ormai si sta concludendo il sesto anno di chiusura del mercato russo per l'ortofrutta fresca, senza che la diplomazia abbia trovato una soluzione.

"Gli impianti, nel frattempo, sono entrati totalmente in produzione - continua l'operatore - e anche gli spagnoli, seppur ben organizzati, si trovano con un surplus produttivo che non può essere assorbito dal mercato europeo. Ora il dubbio è: pianteranno qualche altra specie al posto dei peschi? E se sì, come probabile, andranno a mettere a dimora referenze che entreranno in competizione con le produzioni italiane? Onestamente, non c'è da stare tranquilli".

Anche a livello italiano, negli ultimi 15 anni ci sono stati abbattimenti, specialmente in Emilia Romagna, ma senza programmazione e senza contributi a risarcimento degli agricoltori. Abbattimenti dovuti ai mancati redditi e al mancato ricambio generazionale.

"Ieri si è svolto l'incontro al Ministero sul tema del catasto frutticolo - conclude l'operatore. Ho colto la volontà di portarlo avanti, in quanto sarebbe un beneficio per il sistema italiano. Ma il problema è che in certe zone, nello specifico quelle meno organizzate, risulta molto difficile reperire dati realistici".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto